Raddoppio ferroviario, consegnati i lavori. Il cantiere riparte | Password Magazine
Festival Pergolesi

Raddoppio ferroviario, consegnati i lavori. Il cantiere riparte

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI – E’ avvenuta nei giorni scorsi la consegna dei lavori da parte di Rete Ferroviaria Italiana dei lavori per il completamento della tratta ferroviaria Montecarotto-Castelplanio, aggiudicati lo scorso febbraio al Consorzio Stabile S.c.a.r.l. di Avezzano.

Il sindaco Giancarlo Carbini ha ricevuto la bozza di convenzione, che sarà sottoscritta a giorni dopo il passaggio in Consiglio comunale, per l’attivazione del cantiere a Moie, in via Torrette, con uffici, deposito automezzi, dormitori, aree di stoccaggio materiali, punto di rifornimento automezzi. Tutta l’area sarà recintata e avrà l’ingresso nello stesso punto del precedente cantiere, adiacente al cimitero. Interesserà anche un terreno che il comune di Maiolati Spontini sta acquistando da quello di Rosora.

Una volta firmata la convenzione, partiranno gli interventi che riguarderanno, in primo luogo, la pulizia della zona coinvolta e l’installazione della recinzione. Operazioni, queste, che dovrebbero concludersi entro il mese di giugno mentre i lavori veri e propri del raddoppio inizieranno per la fine di agosto.

“E’ un traguardo atteso da anni, per la precisione da otto – ricorda il sindaco Giancarlo Carbini – dopo il fallimento delle precedente ditta appaltatrice Coopcostruttori, cui hanno fatto seguito una serie di traversie, di modifiche normative, di adeguamenti del progetto che hanno progressivamente ritardato l’inizio dei lavori e che in certi momenti avevano fatto prevalere il pessimismo di trovarsi di fronte all’ennesima incompiuta”. Lavori che sono strategici per il comune di Maiolati Spontini e per l’intero territorio in quanto prevedono “non solo il raddoppio ferroviario – osserva l’assessore ai Lavori pubblici Umberto Domizioli – ma anche la sistemazione della viabilità intorno a Moie con l’eliminazione del passaggio a livello di via Torrette e il completamento del nuovo raccordo con la strada statale 76, che condurrà alla grande rotatoria esistente di fronte alla zona artigianale di Pozzetto di Castelplanio. Sarà prevista anche la costruzione di una strada a sud di Moie che si raccorderà con la viabilità di accesso alla stazione ferroviaria di Montecarotto, nella frazione Stazione di Castelbellino”.

I lavori erano stati illustrati nell’ottobre del 2009 nel corso di una partecipata assemblea pubblica tenuta a Moie dal sindaco e da rappresentanti del Dipartimento di Ancona di RFI.

“Allora si era ipotizzato l’inizio dei lavori per settembre 2010 – ricorda ancora il sindaco Carbini – e la loro conclusione per dicembre 2013. Ora si tratta sostanzialmente di aggiornare il calendario di quasi due anni. I primi lavori ad essere eseguiti saranno proprio quelli del nuovo raccordo alla superstrada ma il collegamento non potrà essere aperto se non dopo la costruzione del nuovo tratto ferroviario e l’abbandono di quello attuale. Per accelerare i tempi ci impegneremo a superare il problema con l’unica possibilità consentita, cioè una variante tecnica chiesta dai due comuni di Maiolati Spontini e Castelplanio. Su questo ci impegneremo con tenacia. La ripresa dei lavori, comunque, rappresenta – conclude il sindaco – una splendida notizia in un contesto di crisi sempre più grave. Finalmente un grande appalto che non solo darà una boccata d’ossigeno all’economia ma porterà al completamento di una parte dell’infrastruttura viaria fondamentale per la aziende locali”. Un progetto di ben 60,6 milioni di euro.

Comunicato da: Comune di Maiolati Spontini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.