Ragazza annegata a Marina Dorica, chiuso il locale che le aveva somministrato alcolici

ANCONA – Questa mattina gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Ancona, coadiuvati dagli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti, hanno notificato al titolare del Rio Club
(ex Sui) di Marina Dorica (Ancona), il provvedimento di sospensione temporanea dell’attività per 20 giorni, disposto, ai sensi dell’articolo 100 del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, dal Questore di Ancona, Dott. Claudio Cracovia.
Il provvedimento è stato adottato a seguito delle indagini svolte dalla Squadra Mobile dorica, in relazione alla tragica scomparsa della giovane irlandese annegata il 23 novembre nel porticciolo di Ancona.

Infatti, nel corso delle indagini, gli investigatori appuravano che presso il bar della discoteca gli addetti avevano somministrato, alla giovane donna, bevande alcoliche nonostante quest’ultima fosse entrata nel locale già in evidente stato di ubriachezza.

Il provvedimento di sospensione dell’attività è stato adottato al fine di prevenire possibili fonti di pericolo per l’ordine pubblico e la moralità pubblica o per la sicurezza dei cittadini, in relazione ai fatti sopra citati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*