Ragazzino precipita dal tetto dell’Auchan, vivo per miracolo

ANCONA – Vivo per miracolo un ragazzino di 12 anni, precipitato ieri pomeriggio dal tetto dell’ Auchan. Un volo di metri fino a toccare il pavimento, al centro della galleria. È accaduto ieri pomeriggio, intorno alle 16.30, con il centro commerciale affollatissimo. Si è sentito uno scricchiolio, poi un boato e un tonfo. Inizialmente, nessuno riusciva capire cosa fosse successo. Poi, l’attenzione di tutti è andata al crollo e a quel ragazzino precipitato che sembrava privo di sensi.

Per fortuna, il 12enne sta bene. Ricoverato a Torrette, grazie all’intervento tempestivo dei soccorritori, ha riportato fratture al femore e al bacino ma non è in pericolo di vita. I medici hanno stabilito una prognosi iniziale di 30 giorni.

L’adolescente si trovava al centro commerciale insieme ad altri suoi coetanei e un adulto, educatore di una comunità di Falconara. che aveva deciso di portare i ragazzi per negozi.

Secondo una prima ricostruzione della polizia, il ragazzino uscito dall’auto e si sarebbe allontanato nell’area del parcheggio scoperto: sfuggendo al controllo dell’adulto, è entrato in una zona interdetta al pubblico, in cui si trovano gli impianti di aerazione e le caldaie. Forse ha scavalcato le transenne metalliche oppure ha trovato un cancello aperto: è saltato sopra una botola che funge da sfiatatoio antincendio e il deflettore in plexiglas si è spaccato, provocando la caduta del 12enne. La Polizia indaga sull’episodio, per accertare tutte le responsabilità.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*