Rapina in profumeria, giá in libertá l'autrice dell'aggressione | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Rapina in profumeria, giá in libertá l'autrice dell'aggressione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

JESI – Questa mattina alle ore 11:00 si è svolta in Ancona l’udienza di convalida per l’arresto effettuato ieri dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi per rapina aggravata.

L’arresto è stato convalidato e JAROVLEA Nina è stata condannata a un anno e sei mesi di reclusione dal GIP Pallucchini.

Nonostante la condanna e i numerosi precedenti, la donna è già stata rimessa in libertà su disposizione dell’A.G..

Nel luogo dove la JAROVLEA ha cercato ieri di disfarsi della refurtiva i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi, guidati dal Maresciallo Capo Scarpone Roberto, hanno rinvenuto una scanner, sicuramente utilizzato dall’arrestata per disinserire il dispositivo antitaccheggio dei profumi rubati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.