Rapina in strada, cazzotti a una donna per farsi dare il borsellino | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Rapina in strada, cazzotti a una donna per farsi dare il borsellino

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il rapinatore seriale ha colpito ancora. Durante la notte della Vigilia di Natale, il criminale – già autore di quattro o cinque rapine in strada, tra riuscite e tentate, all’inizio del mese – ha agito ancora, questa volta in via dei Merciai. Una  donna, che si stava spostando a piedi lungo la via, è stata aggredita dallo sconosciuto con il volto coperto da un passamontagna che le ha sferrato quattro cazzotti per poi prenderle il portafogli e darsela a gambe.

Ancora una volta, la zona dell’aggressione è quella nei pressi del quartiere San Giuseppe.

Tanta paura per la poveretta che dolorante e in forte stato di choc si è poi rivolta alle forze dell’ordine per denunciare l’accaduto.

Fortunatamente, però, le telecamere installate nel quartiere sarebbero riuscite a riprendere qualche dettaglio utili alle indagini e ora i carabinieri stanno passando al setaccio le immagini per identificare il rapinatore.

Qualche settimana prima, infatti, sempre di notte e in circostanze simili a quelle del recente episodio di lunedì scorso, il criminale aveva agito nella zona tra via San Giuseppe e il Torrione: dapprima aveva minacciato con una bottiglia di vetro rotta una ragazza lungo viale del Lavoro che era intenta a prelevare del denaro contante dallo sportello bancomat; successivamente, l’aggressore, che da corporatura e accento sembrerebbe essere giovane e straniero, si era poi spostato verso Porta Valle cercando di mettere a segno altre rapine. Con la bottiglia in mano, aveva avvicinato una coppia con l’intento di farsi sganciare del denaro in cambio dell’incolumità e un ragazzo avrebbe anche cercato di difendersi, riportando nella colluttazione con l’aggressore una ferita al braccio.

Sono in corso le indagini.

Banner-Montecappone
Montecappone

3 Commenti su Rapina in strada, cazzotti a una donna per farsi dare il borsellino

  1. Anche mio figlio e stato aggredito da questo bastardo x fortuna niente di grave solo un grande spavento!
    Speriamo che lo prendono

  2. In corso di indagini? quanto ci vuole? basta appostarsi in borghese sotto l’arco di porta valle e pedinarlo, l’ho notato anch io pochi giorni fa, coperto da cappuccio che mi osservava, ed era sempre a porta valle nel piazzale dei partigiani
    mia sorella è stata seguita a porta valle nel parcheggio, poi per fortuna si è chiusa in auto ed è andata via

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.