Rapinatore aggredisce anziano e gli ruba la pensione, continua l’incubo

JESI – Pensionato finisce nella rete del rapinatore seriale.

Una nuova aggressione si è verificata nella tarda mattinata di venerdì, tra le 12 e le 13, ai danni di un anziano che si era appena recato alle poste di viale del Lavoro per ritirare i soldi della pensione. All’uscita, il rapinatore lo ha pedinato fino a raggiungerlo in via San Giuseppe: all’altezza dell’ex distributore, il criminale lo ha colto alle spalle minacciandolo e facendosi consegnare tutto il denaro della pensione. Una somma che si aggirerebbe intorno ai 950 euro. Il tutto è avvenuto in pochi secondi, con l’anziano che ha consegnato i contanti, mentre il malfattore, messe le mani sul bottino, si è dato alla fuga.  Nel pomeriggio sono subito scattate le indagini da parte delle forze dell’ordine: i carabinieri hanno verificato le telecamere di zona, comprese quelle dei negozi che si affacciano su via San Giuseppe. Alle spycam non è sfuggito il passaggio del rapinatore durante la fase di pedinamento: le immagini sono quelle di un uomo alto, straniero, di colore. Un uomo più giovane di quanto sembrasse all’inizio, d’età compresa tra i 25 e i 30 anni. Questa volta, invece del cappuccio, il rapinatore indossava un berretto scuro.  Salgono a otto le rapine segnalate, da dicembre ad oggi, tra tentate e riuscite nel quartiere compreso tra San Giuseppe e Porta Valle.

1 Commento su Rapinatore aggredisce anziano e gli ruba la pensione, continua l’incubo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*