Rapinatore seriale, la Polizia aumenta i controlli sul territorio

I controlli della Polizia (foto Binci)

JESI – Rapinatore seriale, anche la Polizia passa al setaccio il territorio.

Sono stati intensificati i controlli nella “zona rossa”, ovvero quella maggiormente colpita dal criminale, che comprende il quartiere San Giuseppe e non solo.  I presidi proseguiranno nel fine settimana e nelle prossime ore nella zona tra campo Boario, piazzale San Savino ma anche via Garibaldi, via Granita, viale del Lavoro e porta Valle. Si tratta delle strade in cui il rapinatore seriale ha agito ai  danni dei passanti. Le pattuglie della polizia presiederanno i luoghi “a rischio” anche nelle ore notturne, nell’ottica di dare una risposta al bisogno di sicurezza dei cittadini e identificare persone sospette o comunque provenienti da fuori città. Il tutto per restituire tranquillità a chi abita queste zone.

I carabinieri intanto stanno passando al setaccio le immagini della videosorveglianza della zona per dare un nome ed un volto al bandito misterioso. Sembrerebbe trattarsi di un uomo d’età compresa tra i 25 e 30 anni, straniero, di colore, con un cappuccio o un berretto scuro. Un vero incubo che perseguita i residenti del quartiere: la gente evita di uscire la sera e se lo fa è costretta a guardarsi alle spalle, con il cuore colmo di paura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*