Astralmusic

Rapinava minorenni facendosi consegnare denaro e cellulare, arrestato

Astralmusic

ANCONA – Verso le 21 di domenica scorsa, gli Agenti delle Volanti sono stati chiamati ad intervenire in Via Torresi dove due giovani avevano segnalato al 113 di aver subito una rapina.

Nel giro di pochi secondi i poliziotti riuscivano a giungere sul posto e, una volta compresa la dinamica del fatto, ad individuare l’autore del furto che si stava allontanando in direzione di P.zza D’Armi.

L’uomo, notata la presenza della Polizia, si dava a precipitosa fuga entrando in un condominio di P.zza d’Armi, poi rivelatosi essere la propria residenza, ove si nascondeva nel sottoscala dell’androne condominiale.

Nelle sue vicinanze gli Agenti notavano uno scatolone nel quale ritrovavano il telefono cellulare di ultima generazione oggetto della rapina.

Ritrovavano inoltre un secondo telefono cellulare che era stato asportato con le medesime modalità un’ora prima in P.zza U. Bassi.

Le dinamiche dei due fatti risultavano essere le medesime.

L’uomo, un anconetano di 21 anni, tossicodipendente con precedenti di Polizia, avvicinava le giovani vittime e con minaccia verbale le costringeva a seguirlo in un luoghi appartati ove si faceva consegnare i cellulari non mancando di controllare se le vittime avessero denaro nel portafogli e/o oggetti di valore.

Così aveva fatto ieri con i due giovani sedicenni in Via Torresi e con l’altro diciassettenne, un’ora prima, in P.zza U. Bassi.

Entrambi i cellulari venivano restituiti alle vittime, poi presentatesi in Questura unitamente ai rispettivi genitori, che ringraziavano sentitamente la Polizia di Stato per l’ottimo operato svolto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*