Referendum, eletto il presidente del Comitato dei Garanti: è l'avv. Patrizia Niccolaini | | Password Magazine

Referendum, eletto il presidente del Comitato dei Garanti: è l’avv. Patrizia Niccolaini

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – E’ l’avv. Patrizia Niccolaini, di Anconail membro del Comitato dei Garanti nominato dal Consiglio comunale, eletto oggi in seduta pubblica e a scrutinio segreto a maggioranza dei 2/3 (17 voti su 20). Lei la candidata indicata dalla maggioranza mentre la minoranza non ha espresso nomi.
In possesso delle esperienze giuridiche e amministrative necessarie, l’avv. Niccolaini presiederà l’organo incaricato a valutare le proposte referendarie. Il Comitato sarà altresì composto dal difensore civico regionale e da un esperto designato dal Prefetto della Provincia di Ancona.  Sarà il Segretario Comunale a sovraintendere lo svolgimento delle funzioni dell’organo incaricato e a partecipare alle riunioni dello stesso curandone la verbalizzazione.

Il Consiglio comunale ha votato all’unanimità l’immediata esecutività della delibera: ora dunque ci sono tutte le carte in regola per l’avvio dei lavori da parte del Comitato dei Garanti, chiamato ad esprimersi sulla validità della proposta referendaria presentata dal Comitato Nessuno Tocchi Pergolesi lo scorso dicembre.

L’istanza di referendum abrogativo vuole invitare i cittadini alle urne allo scopo di conoscere il parere di tutta la comunità civica in riferimento al progetto di spostamento del monumento dedicato al compositore jesino 17 metri più indietro rispetto al Corso Matteotti: il Comitato di Garanti avrà 30 giorni di tempo per valutare la richiesta, giudicando se il contenuto del Referendum sia accettabile o meno. Se concessa l’approvazione, Nessuno Tocchi Pergolesi avrà 60 giorni di tempo per raccogliere 2000 firme tra i residenti aventi il diritto al voto. Solo allora si potrà andare alle urne.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.