Regionali, candidatura Bacci: il sì di Confindustria, Confcooperative e Confagricoltura | Password Magazine
Festival Pergolesi

Regionali, candidatura Bacci: il sì di Confindustria, Confcooperative e Confagricoltura

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Il sindaco Massimo Bacci

JESI – Il civico Bacci candidato a Governatore della Regione con la Lega? Non sono ancora state sciolte le riserve a riguardo anche se il tavolo nazionale del centrodestra dovrebbe pronunciarsi in giornata sulle candidature. Intanto, ecco arrivare alcune prese di posizione a sostegno del Primo cittadino di Jesi.

Per Pierluigi Bocchini, presidente Confindustria Ancona: «Massimo Bacci è un uomo che viene dal mondo del lavoro e dunque non è un politico di professione. Ha saputo amministrare bene una città complessa come Jesi, ereditando una situazione complicata. Ha messo a posto la macchina comunale ed il bilancio, aumentando i servizi. Ha insomma dimostrato di essere un amministratore capace e competente. E di amministratori capaci e competenti ne abbiamo assoluto bisogno in Regione, soprattutto per un rilancio dell’economia e del mondo industriale. Dunque credo sia il candidato ideale per la carica di presidente». Consenso anche da Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche: «Come principale organizzazione della cooperazione a livello regionale, mi sento e ci sentiamo costruttori di bene comune che significa avere una visione chiara e partecipativa del territorio. In tale ottica ritengo il civismo una strada percorribile, e lo sarebbe sia per il centrosinistra che per il centrodestra. Nel centrosinistra non sembra però che questa alternativa civica abbia un futuro, anzi il tentativo in questo senso non è andato a buon fine come il caso di Longhi insegna. Nel centrodestra mi pare che questa opportunità possa albergare e la ritengo significativa. Massimo Bacci lo considero un civico attivo, competente, che ha una visione innovativa del futuro del territorio. Certo, la candidatura di Bacci sarebbe una grande occasione per il civismo nella realtà marchigiana».

Dichiarazioni pro Bacci anche da Giovanni Manzotti, presidente di Confagricoltura Marche: «Consideriamo Massimo Bacci la figura migliore per guidare la Regione Marche. Andate a vedere in che condizioni ha preso Jesi e dove l’ha portata. Anche in Regione auspichiamo possa esserci questo cambio di passo e che possa essere raggiunto un livello simile a quello che Jesi ha saputo costruire. L’agricoltura in particolare ha assoluta necessità che la politica regionale sappia interpretare le esigenze delle imprese del settore primario, dando risposte concrete con amministratori capaci e non più fumose e burocratiche come le stiamo registrando ora».

Due i nomi che circolano nel centrodestra come possibili candidati alla presidenza della Regione: il sindaco di Jesi Massimo Bacci e il deputato Francesco Acquaroli (Fdi).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.