Regionali, Gabriele Mazzuferi candidato con Marche Coraggiose | Password Magazine
Festival Pergolesi

Regionali, Gabriele Mazzuferi candidato con Marche Coraggiose

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

REGIONALI – Gabriele Mazzuferi si candida alle regionali con Marche Coraggiose. Dopo aver tentato la corsa alle comunali come candidato sindaco a Maiolati, Mazzuferi ora scende in campo con il centrosinistra a sostegno di Maurizio Mangialardi.

Laureato in Scienze biologiche, è al terzo anno del dottorato in Salute dell’uomo a Medicina: «Mi candido perché mosso dall’ideale che una società debba dare pari dignità a tutti coloro che ci vivono, offrendo stessi diritti e possibilità in misura delle diversità di ognuno – spiega in un video -. Siamo convinti che questa cosa non vada dimenticata. Le idee vanno però calate nel concreto, comprendere cosa è possibile fare e cosa no senza accettare di fermarsi a zero ma cercando di ottenere il più possibile». Dalla Sanità, all’Istruzione, al Lavoro ma anche Ambiente: il candidato consigliere regionale lancia la proposta di un centro studi in grado di interconnettere le competenze di ARPA Marche, ARS, Servizio Salute e dei Dipartimenti di Prevenzione «per costruire insieme un territorio sano e sostenibile»

«Un Polo regionale, che funga anche da Centro Studi, in grado di interconnettere le competenze di ARPA Marche, ARS, Servizio Salute e dei Dipartimenti di Prevenzione, attraverso il quale delineare un modello di governance sulla tematica Ambiente e Salute, per un monitoraggio puntuale dell’impatto ambientale e sanitario dovuto alle produzioni industriali, prodotti chimici, agricoltura ed altri settori coinvolti».

«Le recenti notizie sulle intercettazioni in merito alla raffineria Api di Falconara Marittima hanno di nuovo puntato i riflettori su questa struttura – evidenzia Mazzuferi -. Da decenni si susseguono studi ed indagini, promosse da comitati e singoli cittadini, al fine di comprendere e ridurre l’impatto ambientale ed i fastidi che le emissioni dell’impianto generano. La nostra proposta punta all`immediata attivazione di un tavolo di confronto per la riconversione del sito e la riqualificazione di tutta la cosiddetta ex-zona Aerca. Stiamo inoltre lavorando ad un nuova proposta di legge regionale per collegare le problematiche ambientali, spesso trattate esclusivamente sotto il pur giustissimo profilo ecologista, con quelle di salute pubblica».

Questo si interseca con l’istruzione, andando a potenziare due rami, l’educazione nutrizionale e l’educazione fisica, da sempre eccessivamente ignorati e sottovalutati. Non occorre andare lontano per trovare molteplici autorevoli studi che trattano il rapporto tra le sindromi metaboliche e svariate patologie, in primis cardiovascolari, in quanto da anni l’Università Politecnica delle Marche è estremamente attiva nel settore, e si sta ora potenziando affinché anche i medici abbiano, sin dal principio del proprio percorso, una seria educazione in ambito alimentare».

Investire su ambiente e istruzione, dunque, a detta di Mazzuferi, «diviene un modo efficace per assicurare un riduzione del peso che grava sul sistema sanitario, permettendo risposte più agili a situazioni di emergenza e garantendo, al contempo, la conservazione del nostro ecosistema. Tali questioni non devono essere sollevate solo all’uscita dell’ennesimo, turpe fatto di cronaca, ma devono essere il perno fondante di una politica volta ad un territorio più sano e sostenibile, in ogni suo aspetto».

Di pari passo, «va potenziata la rete educativa al fine di includere, tramite appositi percorsi, una formazione su ambiente e salute sin dall’infanzia. Costruire insieme un territorio sano e sostenibile – sostiene Mazzuferi – è il primo e fondamentale passo per la riuscita di qualunque progetto che non guardi al risultato immediato, ma sia al presente che al futuro».

1 Commento su Regionali, Gabriele Mazzuferi candidato con Marche Coraggiose

  1. Condivido tutto Gabriele bravo. Per quanto mi riguarda lavorerò alacremente per fare in modo che tu possa essere eletto consigliere

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.