Restyling dell'illuminazione jesina: led in tutta la città entro primavera | | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Restyling dell’illuminazione jesina: led in tutta la città entro primavera

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sono partiti dal parco Mattei, zona ex Smia, i lavori di rifacimento e ammodernamento dell’illuminazione pubblica. Da progetto, entro la primavera 2022, le vecchie lampade al sodio saranno completamente sostituite con luci al led: su 8050 punti-luce totali si stima installarne circa 7500. Verranno poi cambiati 800 pali danneggiati e migliorati gli attraversamenti pedonali, operando scelte differenziate nelle varie aree della città come parchi, periferie e centro storico.

Bacci
Il sindaco Massimo Bacci presenta le prime lampade al led installate presso l’ex Smia

“Si tratta di un appalto importante con una base d’asta di circa 4 milioni e mezzo, finalizzato alla sostituzione integrale dell’illuminazione, nonché un impatto radicale sulla città. Un cambiamento epocale, non marginale”, spiega il Presidente di JesiServizi Salvatore Pisconti, “che prevede anche il miglioramento di una serie di attraversamenti pedonali, soprattutto quelli più centrali”.
Coinvolta nei lavori JesiServizi, che s’è dotata di quanto necessario per avviare l’azione, legata al Comune di Jesi da un contratto di servizio pari a 850mila euro all’anno per vent’anni, dove, come sostiene Pisconti, la parte preminente della cifra è data dal consumo energetico.

20210708_215200

Le operazioni di rifacimento e manutenzione, già iniziate lo scorso aprile, hanno avuto un iter sofferto anche a causa della pandemia, ma Pisconti ha sottolineato il pronto recupero degli ultimi mesi: “Dal 1° aprile stiamo gestendo la manutenzione straordinaria della città. Alla metà di maggio abbiamo completato la parte burocratica e iniziato le operazioni di sostituzione. In 3 mesi sonosono stati fatti circa 450 interventi di sostituzione di vecchi apparati, dato che conferma quanto il vecchio installato non sia più in sintonia con le tecnologie odierne. Ora l’obiettivo è completare il lavoro nei tempi previsti”.

20210708_215154

I lavori, finanziati da Banca Monte dei Paschi, sono stati affidati alle ditte Eredi Paci Gerardo Srl di Macerata e all’Associazione Temporanea d’Impresa Atlantico Spa gestita dal direttore tecnico Giuseppe Lo Re, il quale descrive le scelte fatte, finalizzate al risparmio energetico e all’impiego di risorse locali: “Rispetto all’impianto precedente, l’uscita della luce non è più sferoidale, è stata studiata per andare in strada e sugli stalli dei parcheggi, con una resa cromatica che faccia mettere meglio a fuoco. I corpi illuminati stradali sono della iGuzzini di Macerata, mentre la parte architettonica è della ditta Neri. Sono stati rispettati i criteri ambientali minimi e il risparmio atteso è pari a circa 5 milioni di kilowattora l’anno”. Conclude su risorse umane e forza lavoro: “Saranno impiegate in giro per la città 8 squadre, ciascuna di 8 persone, a partire dalle zone periferiche”.
Rinforza la ditta Paci: “Specialmente in questo periodo critico ci è sembrato più che doveroso utilizzare risorse del territorio, cosa che per noi rappresenta un valore aggiunto. Tutto il lavoro è coperto da un’ampia garanzia, il servizio dato al cittadino sarà migliore, proprio grazie a una tecnologia più affidabile”.

Giuseppe Lo Re
Giuseppe Lo Re della Atlantico Spa

Tra gli obiettivi anche quello di distinguere il tipo di illuminazione in base alle aree, con un occhio di riguardo per il patrimonio storico. Continua Salvatore Pisconti: “Quest’ammodernamento ci darà performance in termini di qualità legata al diverso tipo di soluzione. Per il centro storico si sceglierà una luce più calda e meno bianca rispetto alla soluzione stradale o dei parchi, anche per valorizzare la parte monumentale della città e metterne in risalto le bellezze”.

20210708_214836

Si mostra fiducioso il sindaco Massimo Bacci, che accenna anche alla possibilità di aggiungere al progetto un anello in fibra in tutta la città: “In questa seconda consiliatura abbiamo promesso una serie di interventi sostenibili che stiamo mantenendo. Sulla fibra stiamo valutando, anche in base a quale sarà il ribasso d’asta”.

Illuminazione Jesi
Salvatore Pisconti (JesiServizi) e il sindaco

A cura di Angela Anconetani Lioveri

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.