Rifondazione, sostegno alle iniziative di lotta della CGIL e FIOM

ANCONA – Il Partito della Rifondazione Comunista dopo l’assemblea regionale di domenica scorsa a Civitanova , individua due temi su cui impegnare tutta l’organizzione alla mobilitazione ed all’impegno: Sostegno alle iniziative di lotta sia della CGIL che della FIOM del 2 DICEMBRE. “Consideriamo scandaloso che in un Paese in cui l’evasione fiscale ammonta a 110 miliardi annui, il Governo Gentiloni continui a fare cassa con le pensioni – si legge in una nota stampa –  Il 5% piu’ ricco della popolazione ha un terzo della ricchezza complessiva cosi’ come nel nostro Paese non sia possibile, in barba ai dettati Costituzionali, esercitare la tassazione progressiva sui patrimoni!!!!!! I SOLDI CI SONO.Continuiamo a ribadire che la sostenibilita’ del sistema previdenziale non c’entra nulla:il rapporto tra contributi versati e pensioni erogate al netto delle tasse e dell’assistenza e’ in attivo dal 1996 al 2015 questo attivo e’ stato di oltre  25 miliardi di euro. Mobilitazione per ELEZIONI e continuo percorso di partecipazione dal basso dopo le note vicende del BRANCACCIO. Ci rivolgiamo a tutte quelle organizzazioni – partiti- sindacati – soggetti, che sono stati espropriati di un percorso inclusivo e democratico, a quanti non si rassegnano a vivere la vita democratica come spettatori ma pensano che ancora la partita e’ aperta e va giocata. PROPONIAMO un incontro regionale ad ANCONA per il 7 dicembre. Tel…335 7190389 sentiamoci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*