Matt Cancelleria
Vai al Sito

Rigopiano, speranze svanite. Le Marche in lutto


ANCONA – Sono stati identificati i corpi dei marchigiani dell’hotel Rigopiano. In lutto la comunità di Pioraco devastata dalla morte di Emanuele Bonifazi, receptionist dell’albergo. Tra le vittime, che sono 29 mentre i superstiti 11, ci sono anche Marco Tanda, 25enne originario di Gagliole, provincia di Macerata, e la fidanzata Jessica Tinari, di Lanciano. Osimo piange Domenico e Maria i genitori del piccolo Samuel, l’unico marchigiano sopravvissuto, di origini abruzzesi ma da tempo residenti in città. Martedì scorso erano stati recuperati i corpi di Marco Vignarelli e Paola Tomassini, coppia di Castignano. Cordoglio per le vittime dell’hotel Rigopiano e per le persone decedute a bordo dell’elicottero del 118 precipitato in Abruzzo durante una operazione di salvataggio. Lo manifestano a nome dell’intera giunta regionale il presidente Luca Ceriscioli e l’assessore alla Protezione civile Angelo Sciapichetti. “Siamo solidali – affermano – con le famiglie colpite e con tutte le forze in campo ormai da mesi per affrontare le ripetute emergenze che stanno colpendo il nostro territorio. Rinnoviamo il nostro sostegno a tutti coloro che con professionalità e generoso impegno continuano a lavorare in condizioni estreme per prestare soccorso alle popolazioni e per procedere verso la ripresa e il rientro alla normalità”. Si unisce al dolore anche il deputato Emanuele Lodolini: “A Rigopiano recuperate tutte le vittime: sono 29. Anche a nostra comunità è colpita. Piangiamo marchigiani morti lì sotto. Figli della nostra terra. Il pensiero e l’aiuto deve andare ai bambini salvati”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*