Stress da shopping natalizio | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Stress da shopping natalizio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Mancano pochi giorni alla Vigilia di Natale e la corsa al regalo si fa sempre più… sfrenata. Altro che momento di relax… lo shopping da Natale è per molti, in questi giorni, una vera fonte di stress. Mancanza di tempo, di idee, le continue occhiate al portafoglio, trasformano la ricerca del regalo perfetto in un momento tutt’altro che piacevole.

Nei casi peggiori, diventa fonte di malumore e di litigi. Come difendersi? La risposta arriva da uno studio di FOUND!,  agenzia di mood marketing communication, promosso con il coinvolgimento di 120 “esperti” di regali (tra direttori e responsabili di negozi, commessi, consulenti e personal shopper) e psicologi, medici e personal trainer per capire come affrontare lo stress da regalo. La ricerca ha individuato la soluzione nello  shopping break (pausa da acquisti).

Si tratta di un vero e proprio momento rigenerante, in cui staccare la spina, durante gli acquisti. Una pausa in cui fare il punto della situazione, pianificare le scelte e dare spazio al confronto e alla selezione di ciò che si è visto e di ciò che c’è ancora da vedere, magari davanti ad una bevanda calda, un caffè o un aperitivo.

Il tutto per non far diventare il momento dell’acquisto un tormento. Basterebbero 10 minutidi pausa ogni 2 ore di shopping, fermandosi in un bar (41%) o anche stando in piedi al di fuori della folla (31%) per rilassarsi e fare il punto della situazione (52%) seguendo le regole d’oro che hanno individuato.

Andando ad analizzare infatti lo sforzo a cui saranno sottoposti gli italiani durante gli acquisti natalizi, si stima che si arriva a percorrere fino a 15 km al giorno tra passeggiate e spostamenti con i mezzi pubblici. Circa 7 le ore dedicate alla ricerca del regalo ideale.

Ecco le 5 regole d’oro dello shopping break:

1 – MENS SANA IN CORPORE SANO: un fisico riposato aiuta la mente nella scelta del regalo giusto e a non compiere acquisti affrettati. Non importa se in piedi o seduti, l’importante è fermarsi e concedersi almeno 10 minuti di pausa ogni due ore di shopping bevendo un bicchiere di vino, un caffè o un drink.

2 – RAZIONALIZZA CIO’ CHE HAI VISTO: bisogna far riposare anche la mente perché occorre essere lucidi nel ricordare quello che si è visto. Passando in rassegna tante vetrine può creare il rischio di far confusione rendendo difficile l’individuazione del regalo adatto da scegliere.

3 – TUTELA IL TUO PORTAFOGLI: durante la pausa l’occasione è buona anche per fare il punto su quello che si è visto e fare due calcoli su ciò che si può spendere tenendo conto del proprio budget. Si può infatti fare ricorso a ciò che si è registrato, soprattutto ai prezzi che si possono confrontare, per capire cosa si può comprare e cosa no.

4 – PLACA I CONFLITTI: dedicare 10 minuti a se stessi aiuta a calmare gli attriti che si generano con i partner o con i propri figli durante lo shopping, che rischiano spesso di sfociare in litigi su quali negozi visitare e cosa scegliere per i regali.

5 – TROVA LA SCELTA GIUSTA: se si è in compagnia ci si può confrontare con gli altri per fare il punto della situazione e dividersi i compiti su cosa comprare. Se sei da solo riesci a scegliere con cognizione di causa astraendoti dal caos che ti circonda.

Detto questo, auguriamo a tutti un buon Natale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.