Riqualifica cimitero, fa il pieno l'avviso per l'assegnazione di nuovi loculi | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Riqualifica cimitero, fa il pieno l'avviso per l'assegnazione di nuovi loculi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Parte l’appalto per l’ampliamento del cimitero monumentale. Un intervento atteso da oltre 30 anni, per rispondere in maniera esaustiva ad una perdurante situazione di forte criticità dovuta alla mancanza di loculi disponibili. Problema che il Comune ha affrontato negli anni con interventi tampone (come il recupero dei loculi incustoditi), e che oggi trova finalmente una risposta concreta e definitiva, rispondendo alle aspettative di tante famiglie. E già, perché i due avvisi con i quali il Comune ha avviato le procedure per l’assegnazione in  concessione di una prima tranche di nuovi loculi, sarcofagi ed ossari hanno avuto una adesione straordinaria. A fronte di una disponibilità complessiva per il momento limitata a 480 nuovi loculi, sono state prenotate 457 sepolture. La disponibilità dei sarcofagi – 36 unità – è andata, invece, completamente esaurita. Risultano, altresì, assegnati anche 80 loculi ossari.

Allo stato dei fatti, dunque, questo primo intervento risulta interamente autofinanziato. La struttura che sorgerà – e che è parte prevalente di un progetto complessivo per 750 loculi ed un investimento superiore ai due milioni di euro – sarà funzionale, perfettamente fruibile e completa anche nelle finiture.

Questo ampliamento del cimitero comunale, come è già stato ricordato in sede di presentazione del progetto, contribuirà anche ad una riqualificazione della parte vecchia del camposanto, attraverso una nuova costruzione che sorgerà di fronte al cancello d’ingresso, inglobando le due file di loculi esterne al perimetro originario e sviluppandosi in maniera armonica con l’architettura esistente. Ne verranno fuori, come detto, circa 750 nuovi loculi.

Il progetto, a cura dell’arch. Nazareno Petrini, contempla la realizzazione di una struttura a due piani, e dunque con la stessa altezza dell’esistente, con file di loculi, ma anche 36 sarcofaghi. Essendo collegato al Campo VI del vecchio cimitero, l’ascensore che verrà realizzato permetterà l’abbattimento delle barriere architettoniche anche nella preesistente struttura. Già acquisiti i pareri necessari, a partire da quello della Soprintendenza. Ora che le risorse sono a disposizione, si procederà alla gara d’appalto e alla immediata assegnazione dei lavori. L’impegno dell’Amministrazione comunale è dare ai cittadini certezza sui tempi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.