Rissa nella notte, rimessi in libertà i tre marocchini arrestati | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Rissa nella notte, rimessi in libertà i tre marocchini arrestati

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Questa notte i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi, unitamente ai colleghi del Commissariato di PS, hanno arrestato in flagranza di reato tre marocchini per rissa aggravata, danneggiamento e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Alle ore 01:30 numerose chiamate al 112 e al 113 segnalavano una rissa in atto in Piazza della Repubblica di Jesi fra quattro stranieri. Giunti sul posto carabinieri e poliziotti appuravano che la rissa era ancora in atto e riuscivano a bloccare tre dei quattro uomini. Tutti e quattro hanno cercato di sottrarsi all’arresto, ma mentre tre sono stati immediatamente fermati, un quarto è riuscito a fuggire tra le vie adiacenti il centro storico. In corso la sua identificazione.

I tre arrestati sono tutti di origini marocchine e tutti pregiudicati. Si tratta di F.A. di anni 28, senza fissa dimora in Italia, E.B.B. di anni 19, residente a Jesi, e K.A. di anni 28, senza fissa dimora in Italia.

Notevoli i danni all’arredamento del Bar Centrale, in quanto tavoli e arredi esterni sono stati lanciati più volte durante la colluttazione.

Leggermente feriti due dei tre arrestati. Questa mattina sono stati rimessi in libertà i tre marocchini pregiudicati arrestati questa notte da carabinieri e poliziotti a Jesi per rissa, danneggiamento e resistenza a P.U.

Il Sostituto Procuratore ha ritenuto che non sussistano esigenze cautelari in attesa della convalida e del processo che per il momento non è stato ancora fissato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.