Ritrovato il corpo senza vita di Gino Bravi nella vasca del depuratore

JESI – Durante la notte, i vigili del fuoco hanno individuato a Jesi presso l’impianto di depurazione in una vasca d’ossidazione, il corpo di Gino Bravi, 83enne scomparso domenica scorsa dalla propria abitazione, nel quartiere Minonna. L’intervento dei sommozzatori pompieri, alle 4 di questa mattina, ha permesso il recupero del corpo senza vita.

L’uomo si era allontanato a piedi, camminando fino al depuratore di via della Barchetta. Poi si era spogliato, aveva tolto il giubbino e le scarpe, lasciandole a bordo della vasca insieme ai documenti e si era gettato all’interno, come rivelano anche le telecamere dello stabilimento.

Alle operazioni dei giorni scorsi hanno collaborato vigili del fuoco, Protezione civile, con una task force coordinata da Lorenzo Mazzieri, unità cinofile, sommozzatori, carabinieri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*