RitroviAmo Castelbellino: «Rispondiamo con carte alla mano e fatti» | | Password Magazine

RitroviAmo Castelbellino: «Rispondiamo con carte alla mano e fatti»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO – «Carta canta, sì, perché alle parole della Amministrazione fortunatamente rispondiamo con carte alla mano e fatti». RitroviAmo Castelbellino torna alla carica contro la maggioranza, postando anche sui social i documenti delle interrogazioni depositate.

«Le critiche personali e soggettive di chi dimostra di non avere – purtroppo – altre argomentazioni di base, non interessano.
Ebbene l’interrogazione a cui non è stata data risposta esiste eccome, ed è datata 26/08/2019, inviata a mezzo peca ll’attenzione dell’assessore con delega apposita e senza alcuna risposta che sarebbe dovuta pervenire entro e non oltre il 25/09/2019, ai sensi dei 30 giorni di cui all’art. 27, comma 3 del
Regolamento del Consiglio Comunale, visto che la matematica non è un’opinione!
Del resto la confusione regna davvero sovrana, tantoché l’Amministrazione in carica non riesce più a distinguere tra una interrogazione ed un’altra e soprattutto nelle richieste che si avanzano e nei termini entro cui si deve rispondere da regolamento sopra citato.
La Consigliera Carbonari – come tutta la minoranza consiliare di RitroviAmo Castelbellino – conosce
molto bene il regolamento comunale, e infatti l’interrogazione a cui il nostro Sindaco afferma di avere dato risposta, non è affatto quella sopra citata del26/08/2019, ma un’altra, presentata in sede di consiglio comunale dello scorso 13/09/2019 e a risposta urgente secondo quanto stabilito dall’art.27 comma 5(e non 3), il che significa che sarebbe dovuta pervenire entro e non oltre il 28/09/2019, sempre se la matematica non è un’opinione.
In questo caso, la risposta è sì pervenuta, ma con nettissimo ritardo e cioè solamente il 07/10/2019, a
conferma che non è la minoranza consiliare a non conoscere il Regolamento del Consiglio Comunale, ma
semmai la maggioranza».

Premesso questo, Ritroviamo Castelbellino entra nel merito delle accuse personalistiche rivolte alla
capogruppo Federica Carbonari  alla minoranza  «per fare veramente un po’ di chiarezza verso chi è abile invece a confondere i cittadini e per questo abbiamo presentato una nuova interrogazione sulle dichiarazioni rese dal nostro sindaco a mezzo stampa. E questa volta siamo certi che la risposta non vorrà essere generica e a contenuti solo personali verso un unico soggetto che sta svolgendo semplicemente il proprio ruolo politico di opposizione.
Al di là di tutto comunque, lasciatecelo dire, che amarezza!!
Di nuovo, anziché avere risposte concrete, ci troviamo di fronte all’ennesimo sviamento a favore di
un’autocelebrazione referenziale. Come gruppo consiliare di minoranza continuiamo a chiederci e ad interrogare su questioni di rilevanza politica, ma rimaniamo disorientati….dove sono finite le risposte, quelle vere e concrete? Per il momento, o non ci sono, o sono superficiali omettendo particolari e dettagli importanti per chi si trova a leggerle, come il cittadino, e a dover comprendere l’iter che sta seguendo amministrazione in carica… “c’ha già pensato qualche altro amministratore limitrofo a risolvere il problema”!!
Rispettiamo comunque il lavoro della maggioranza, ma ci sembra corretto che venga rispettato anche il nostro, ricordando (magari siamo ripetitivi) che in quanto tali ci facciamo portavoci di 
di 1144 voti di cittadini che ci hanno dato fiducia! E questa fiducia la vogliamo ricambiare appieno con
la logica del fare!!Non con parole al vento.
Voti da rispettare e comprendere, non certamente attraverso mozioni bocciate, raccolte di firme neanche prese in minima considerazione, omissioni nei verbali dei consigli ed altro ancora.

Ci preme inoltra sottolineare come le scelte chiare e di buon governo, in quanto “politiche”, sono
soggettive e necessitano quindi di avere una discussione e un confronto, perché quando ci si trova ad
amministrare lo si fa per il popolo e con il popolo, di minoranza o di maggioranza che sia!
Attento quindi a parlare con toni di “consenso populista” perché è quello stesso popolo che si è andati a
cercare in campagna elettorali per chiederne i voti!!
Rispetto … per chi “capisce”».

La minoranza di RITROVIAMO CASTELBELLINO

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.