Roberta Bruzzone a Jesi con Fidapa per la presentazione del libro «Io non ci sto più»

makeup: Cinzia/ccmakingbeauty hair: Cosimo Bellomo/ccmakingbeauty

JESI – “Se questo è amore”. È  il titolo dell’evento promosso da Fidapa BPW Italy sezione di Jesi, Lunedì 16 Dicembre, alle ore 18 presso la Sala Maggiore di Palazzo della Signoria. Evento realizzato nell’ambito del tema nazionale Fidapa 2019 – 2021, finalizzato a “promuovere politiche di sostenibilità e di protezione sociale per favorire una crescita economica inclusiva per l’uguaglianza di genere

Dopo i saluti di Gianfranca Schiavoni, Presidente della sezione jesina della Fidapa, parleremo di uomini maltrattanti e cercheremo di capire cosa scatta in loro. Intervento a cura del Dott. Bernardo Gili, psicologo e psicoterapeuta, responsabile del Progetto rieducativo V.O.C.E. per il recupero di uomini che hanno manifestato intenti violenti nei confronti delle donne e superare comportamenti errati.

Si parlerà anche di manipolatori affettivi insieme alla nota criminologa televisiva Roberta Bruzzone, presentando il suo ultimo libro “Io non ci sto più” (Dea Planeta). Un vero e proprio manuale in cui trovare i consigli della profiler più famosa d’Italia per liberarsi dai manipolatori affettivi una volta per sempre.

Io non ci sto più è un libro rivolto a tutti, anche a chi pensa di non averne bisogno.

Tutti, prima o poi, abbiamo a che fare con un manipolatore affettivo: qualcuno che dice di tenere a noi, ma finisce per farci fare sempre quello che vuole. Il pensiero corre subito al partner, certo, ma il manipolatore può essere anche un genitore, un fratello, un amico, un capo… Come riconoscerlo? Facile, è qualcuno per il quale non siamo mai abbastanza: abbastanza belli, abbastanza bravi, abbastanza brillanti… uno che in un modo o nell’altro mette sempre se stesso al centro dell’universo e riesce ad avere sulla nostra vita più influenza di quanto vorremmo. Vi viene in mente qualcuno? Probabilmente sì, perché siamo circondati da manipolatori, ma spesso non sappiamo (o non vogliamo?) riconoscerli. Roberta Bruzzone, che in tanti anni di carriera come profiler ha imparato a individuare al volo queste persone tossiche, nel libro e a Jesi con Fidapa ci spiegherà tutte le tecniche per riconoscerle, per difenderci e ritrovare libertà e serenità.

L’incontro sarà moderato da Catiuscia Ceccarelli, giornalista e Vice Presidente Fidapa sezione di Jesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*