Rotary Federico II°, concerto di beneficenza per i profughi ucraini al Pergolesi | Password Magazine

Festival Pergolesi

Rotary Federico II°, concerto di beneficenza per i profughi ucraini al Pergolesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La musica avvicina i popoli, il russo Cajkovskij e “Lo schiaccianoci” siano da monito per un ponte di pace e solidarietà verso l’Ucraina. Questo è il messaggio che il Rotary Club Jesi Federico II° ha voluto lanciare dal teatro Pergolesi, durante una splendida serata dedicata alla grande musica classica e al significativo monologo tratto dal “Criticone” di Karl Kraus, denuncia contro tutte le guerre. Al Pergolesi hanno suonato il pianoforte a quattro mani deliziando il pubblico Gianluca Piombo e Pierluigi Piran, mentre Saverio Marconi ha offerto alla platea la lettura scenica de “Gli ultimi giorni dell’umanità” di Kraus. «Il programma teatrale – ha detto il governatore del distretto Rotary 2090 Gioacchino Minelli – è un invito alla fratellanza ed alla pace. Con il Rotary Club Federico II° vogliamo intervenire direttamente nella raccolta fondi a favore dell’Ucraina ed infatti l’incasso della serata è devoluto alla Fondazione Vallesina Aiuta, presieduta dalla campionessa Elisa Di Francisca, che si occupa del sostegno ai rifugiati ucraini che vivono nel nostro territorio».

WhatsApp Image 2022-06-13 at 20.54.03 (1)

Il dott. Marco Pozzi, presidente del Rotary Federico II° ha sottolineato che al nuovo organismo inaugurato il 31 marzo hanno aderito 32 soci di cui 23 mai stati iscritti al Rotary, con tanti giovani e donne. «I nostri valori sono l’amicizia, la solidarietà, l’impegno sociale – ha detto Pozzi – sia localmente che internazionalmente». Elisa Di Francisca, accolta da Paola Duca Damen, ha evidenziato il significato morale dell’evento del Rotary al Pergolesi.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.