Ruba borsello al cimitero, ladra jesina incastrata dalle telecamere | Password Magazine
Festival Pergolesi

Ruba borsello al cimitero, ladra jesina incastrata dalle telecamere

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CERRETO D’ESI – Aveva rubato un borsello, sfondando il vetro di un’automobile in sosta nel parcheggio di un cimitero. Poi si era impossessata del bancomat e aveva prelevato denaro contante, a spese del proprietario. Finisce nei guai una 28enne di Jesi, accusata di furto e di utilizzo indebito di carta di credito. La notizia è di AnconaToday. I fatti risalgono a dieci mesi fa, nel settembre 2019, a Cerreto d’Esi: la vittima è un 67enne del luogo che, mentre era andato a far visita ai propri cari al cimitero, aveva lasciato il borsello incustodito all’interno dell’auto. Al ritorno aveva trovato il finestrino rotto e tutti i suoi averi spariti. Mancava infatti il portafogli, con all’interno i documenti, la carta di credito e 400 euro in contanti.

L’uomo, disperato, si era così rivolto ai carabinieri di Fabriano che, effettuando un controllo dei prelievi effettuati dalla carta – due nei pressi di Matelica per un totale di 750 euro – sono riusciti a risalire alla ladra, identificata grazie alla supervisione delle telecamere di sorveglianza e ad un’analisi dei tabulati. La 28enne jesina è stata così denunciata.

 
 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.