Ruba un videogioco al centro La Fornace, giovane agli arresti | Password Magazine
Festival Pergolesi

Ruba un videogioco al centro La Fornace, giovane agli arresti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – È successo ieri pomeriggio, presso il Centro commerciale “La Fornace” di Jesi. Un giovane studente di 20 anni è stato sorpreso dalla commessa a rubare un gioco per Play Station del valore di 70 euro e, lanciato l’allarme, è finito agli arresti domiciliari per furto aggravato. 

Il giovane – P.D. le iniziali –  residente a Staffolo, incensurato, dopo aver rotto la confezione antitaccheggio con un cacciavite, si era nascosto nei pantaloni il gioco, ma la cassiera, insospettita dai movimenti del ragazzo, ha avvisato la direzione.

Accortosi di essere stato scoperto P.D. ha tentato di scappare, ma è stato bloccato da alcuni passanti all’esterno del Centro. Un extracomunitario che stava chiedendo l’elemosina sulla porta di ingresso, sentite le urla dei titolari, ha rincorso il ladro riuscendo a bloccarlo nei pressi del distributore di benzina. Nel frattempo transitavano due militari di pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Jesi che, intervenuti, hanno perquisito il ragazzo, trovando e restituendo il gioco rubato ai titolari del negozio.

P.D. è stato da ieri ristretto agli arresti domiciliari a Staffolo e questa mattina subirà il processo direttissimo per furto aggravato ad Ancona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.