Rugby Jesi contro il Parma, i leoncelli vincono 13 a 10 | Password Magazine
Festival Pergolesi

Rugby Jesi contro il Parma, i leoncelli vincono 13 a 10

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Esordio vittorioso in casa per Elleffe Baldi Rugby Jesi che nella seconda giornata del campionato di serie B batte di misura il Rugby Parma FC 1931 guadagnando quattro preziosi punti in classifica che la collocano in testa in coabitazione con i cugini del Pesaro.

Prima di iniziare le seicento persone presenti hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare Umberto Cigarini, rugbysta originario proprio di Parma, recentemente morto in Florida.

La cronaca dell’incontro vede la prima parte del primo tempo con la netta prevalenza in attacco di Parma che al 2° minuto passa in vantaggio con un calcio piazzato. Jesi difende alla grande le ripetute folate offensive degli emiliani e quando riesce a conquistare palloni di qualità si porta in avanti ed in una di queste occasioni conquista un calcio di punizione che Iacob infila in mezzo ai pali per il momentaneo pareggio. Jesi sembra aver preso le giuste misure costringendo Parma a difendere, ma proprio allo scadere del tempo sono gli emiliani che con una pregevole rolling maul segnano la meta, poi trasformata, che manda le squadre al riposo sul 10 a 3. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo con Parma che pressa con improvvise sortite dei tre quarti e soprattutto, con azioni di mischia che i leoncelli riescono a difendere con difficoltà. Ma con il trascorrere dei minuti Jesi guadagna più spesso il possesso di palla tanto che al 26°, al termine di una azione dove Parma per arginare i continui attacchi è costretto a ricorrere al fallo sistematico, è Antonio REA a segnare la meta che, poi trasformata da Iacob, frutta il pareggio. Al 39° minuto Jesi conquista una punizione da posizione favorevole che ancora Iacob Trasforma per il sorpasso. Veemente la reazione di Parma che nei lunghissimi minuti di recupero si porta a ridosso della linea di meta jesina ma, vuoi per la stoica difesa opposta dai leoncelli e per alcuni errori di trasmissione di palla, gli attacchi non danno gli effetti sperati, per la gioia dei ragazzi di mister Trillini e del folto pubblico intervenuto al fischio finale dell’arbitro.

Partita molto intensa e dal risultato sempre in bilico quella giocata oggi a Jesi, che fa presagire quali saranno le altre prove che saranno chiamati ad affrontare i leoncelli.

Ottima la prestazione del collettivo, specialmente in difesa, mentre in attacco qualcosa dovrà essere registrato per sfruttare con maggiore efficacia la potenza dei tre quarti.

Nota negativa della giornata l’infortunio occorso a Ramazzotti che proprio nella partita che lo stava vedendo protagonista di una prestazione maiuscola ha riportato una distorsione al ginocchio con possibile interessamento dei legamenti.

Comunicato da: Rugby Jesi ’70

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.