Sabato sera alcolico, due giovanissime finiscono in ospedale

JESI – Avevano alzato un po’ troppo il gomito per trascorrere una serata da sballo in discoteca, invece sono finite in ospedale per abuso etilico. Due ragazze, di 18 e di 15 anni, sono state soccorse sabato sera fuori dalla discoteca Noir per aver esagerato con il bicchiere ancor prima di entrare. Erano circa le 1 quando scattava la chiamata ai soccorsi.

Il personale sanitario della Croce Rossa di Jesi, giunta sul posto, trovava la 18enne in coma etilico, appoggiata a ridosso di una rete esterna, vicino l’ingresso, assistita dallo staff della discoteca. La ragazza sarebbe arrivata al locale già ubriaca e, per questo motivo, l’ingresso le era stato negato. Stessa storia per la 15enne che, giunta in via del Molino già provata dall’alcol, aveva perso i sensi ancor prima di entrare, tanto da rendersi necessaria la richiesta di ulteriori ausili al 118. In pochi minuti arrivavano così sul luogo anche un’automedica e un’ambulanza della Croce Verde di Jesi.
Mentre medici e personale sanitario si davano da fare per aiutare le due ragazze, in molti si avvicinavano curiosi per osservare le operazioni di soccorso, costituendo a volte anche un intralcio.

La 18enne veniva caricata nell’ambulanza della Croce Rossa con un medico a bordo e trasportata al Carlo Urbani in codice rosso.

Meno gravi le condizioni della ragazza minorenne, portata in ospedale in codice verde dall’ambulanza della Croce Verde di Jesi.

Stando a prime notizie, la 18enne avrebbe scampato ogni pericolo e sarebbe già in fase di ripresa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*