Matt Cancelleria
Vai al Sito

Salute a tavola, cinque possibili vie per ridurre il consumo di sale

La Dott.ssa Letizia Saturni

SALUTE CONSAPEVOLE
a cura della dott.ssa Letizia Saturni

Oggi, 12 marzo prende il via la Settimana mondiale per la sensibilizzazione sulla riduzione del consumo di sale promossa – fin dal 2005 – dalla World Action on Salt & Health (WASH).

Un consumo eccessivo di sale causa numerose patologie cronico-degenerative: dalle patologie cardio-cerebrovascolari correlate all’ipertensione, quali infarto del miocardio e ictus cerebrale ai tumori dell’apparato digerente, in particolare quelli dello stomaco, fino all’osteoporosi e malattie renali.

Scopo della settimana di sensibilizzazione è incoraggiare la popolazione a ridurre il consumo di sale a tutte le età iniziando dall’infanzia.

5 ways to 5 grams” è lo slogan della settimana per indicare 5 possibili vie per ridurre il consumo di sale a 5 grammi/die, cioè la quantità massima raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Eccole di seguito:

  1. Scola e sciacqua le verdure in scatola e prediligi sempre frutta e verdura ed ortaggi freschi
  2. Diminuisci gradualmente l’aggiunta di sale ai tuoi piatti preferiti, il tuo palato si adatterà al nuovo gusto
  3. Usa erbe aromatiche, spezie, limone e aceto al posto del sale per aggiungere sapore ai tuoi piatti
  4. Metti il sale e le salse lontano dalla tavola, così da perdere l’abitudine di aggiungere sale
  5. Controlla le etichette dei prodotti alimentari prima di acquistarli, ti aiuteranno a scegliere quelli a minor contenuto di sale.

Fino a domenica 17 marzo, giorno di chiusura della settimana mondiale per la sensibilizzazione per la riduzione del consumo di sale, quale Health Coach  lascerò piccoli ma efficaci consiglio/promemoria. Seguici!

Per appuntamento: 347 4351576 – www.letiziasaturni.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*