San Marcello, dopo vent'anni riapre il Convento dei Frati di Montelatiere: sarà un centro riabilitativo | Password Magazine
Lulù  

San Marcello, dopo vent'anni riapre il Convento dei Frati di Montelatiere: sarà un centro riabilitativo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SAN MARCELLO – Domenica prossima (21 agosto) sarà un giorno da ricordare per la popolazione di San Marcello. Dopo circa dieci anni torna la Festa di “Nostra Signora del Sacro Cuore” (che si svolgeva la domenica successiva alla ricorrenza dell’Assunzione) e sarà riaperta al pubblico la Chiesa dei Frati di Montelatiere. I sammarcellesi potranno quindi rendersi conto degli importanti lavori di ristrutturazione effettuati nel complesso monastico che è chiuso e abbandonato da oltre vent’anni, cioè da quando i padri Passionisti decisero di lasciare  il “Ritiro di nostra Signora del  Sacro Cuore”, meglio conosciuto come il Convento dei frati di Montelatiere.

La Festa popolare è fortemente radicata fra la gente di San Marcello e dei paesi vicini. Si è svolta anche dopo la partenza dei frati (nel 1994) e perfino dopo il terremoto del 1997, che danneggiò la chiesa, rendendola inagibile. E’ stata sempre una festa di popolo con una partecipazione altissima, sia al momento religioso della processione, sia a quello più ludico con giochi, intrattenimenti, stand gastronomici e spettacolo di fuochi artificiali. Le cronache riportano che alla festa del 1998 parteciparono oltre cinquemila persone.

Ma la Festa è occasione per presentare un ambizioso progetto che il sindaco Pietro Rotoloni e l’Amministrazione comunale stanno portando avanti già da alcuni anni con impegno e determinazione. L’imponente struttura monastica cambierà destinazione. Si chiamerà “Villa Oasi” e diventerà un Centro riabilitativo socio sanitario . Accoglierà cioè, dopo la fase acuta, le persone con problemi causati dai comportamenti alimentari (anoressia, bulimia, ecc.).

La prima parte del restauro è stata completata e, nel corso della festa, la popolazione avrà modo di visitare i locali già ristrutturati (compresa la Chiesa) e prenderà visione dell’intero progetto.  Il secondo lotto (per un importo di quasi un milione e 700 mila euro) è già stato appaltato e i lavori saranno completati entro il prossimo anno.

La Festa di domenica 21 comincerà alle 18 con la celebrazione della Messa nella Chiesa del convento. Subito dopo ci sarà la presentazione del libro di Riccardo Ceccarelli sulla storia e le prospettive dell’ex Convento di Montelatiere, quindi la visita ai locali ristrutturati. La serata si concluderà con un concerto di Federico Mondelci e il Quintetto Postacchini, solisti dell’Orchestra da camera delle Marche.

Foto da: Jesi Chiesa Cattolica 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.