Sanità, al Carlo Urbani carenza di organico. E "Chirurgia a ciclo breve" non decolla | | Password Magazine
Banner-StudioGamma
studiogamma

Sanità, al Carlo Urbani carenza di organico. E "Chirurgia a ciclo breve" non decolla

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Al Carlo Urbani, il reparto di “Chirurgia a ciclo breve” manca di operatività per mancanza di personale medico e infermieristico. La denuncia arriva dal Tribunale per i Diritti del Malato, attraverso una nota stampa arrivata dal presidente Dr. Pasquale Liguori:

“Troppe volte dalle pagine dei quotidiani cittadini abbiamo dovuto portare a conoscenza della cittadinanza di fatti che purtroppo ci fanno porre sempre la stessa domanda : ma cosa sarà del nostro nuovo ospedale? Carenza cronica di organico, Pronto soccorso sempre più in difficoltà ,liste di attesa sempre più lunghe ecc..A tutto questo oggi si aggiunge un altro tassello importante che rischia di venir meno, quello della Chirurgia a ciclo breve che non riesce a divenire  operativa in quanto la Direzione dell’ASUR non assegna personale  medico e infermieristico dedicato. Sono anni che chiediamo di attivarla: essa rappresenta un modello di assistenza chirurgica capace di coniugare efficienza delle risorse, efficacia clinica e qualità, con rilevanti vantaggi di ordine sociale ed economico (per i pazienti che restano meno  in ospedale ma anche per l’azienda che  risparmia giornate di ricovero). E allora ci chiediamo perché non attivarla quando spesso sentiamo i nostri politici regionali riempirsi la bocca di efficienza, di qualità per la nostra sanità. Ma attenzione che dietro questa mancata attivazione si potrebbe nascondere l’ennesima fregatura per il nostro ospedale: voci di corridoio si rincorrono sulla volontà dell’ASUR di portare la Chirurgia a ciclo breve a Osimo dove, a seguito della chiusura dell’ospedale, vi è personale medico e infermieristico disponibile che però a quanto ci risulta non è disposto a trasferirsi in quel di Jesi e quindi l’ASUR che fa ? Porta lì l’attività anziché imporre a tal personale di operare a Jesi. Noi diciamo a chiare lettere ‘ GIU’ LE MANI DAL COMPIERE QUESTA ENNESIMA SCIAGURATEZZA’ la Chirurgia a ciclo breve non si tocca”.

Comunicato da: Presidente del TDM di Jesi Dr. Pasquale Liguori

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.