Santa Maria Nuova, una sola lista alle elezioni: Alfredo Cesarini tenta il bis | Password Magazine
Festival Pergolesi

Santa Maria Nuova, una sola lista alle elezioni: Alfredo Cesarini tenta il bis

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SANTA MARIA NUOVA – Elezioni comunali, a Santa Maria Nuova presentata una sola lista. É quella di Alfredo Cesarini, sindaco uscente che si ripropone anche per la prossima tornata.
Dopo aver sconfitto il covid, Cesarini, 69 anni, è determinato a ricoprire il ruolo di primo cittadino per i prossimi cinque anni: «Arrivare a queste elezioni con una sola lista è una novità per Santa Maria Nuova, mai accaduta prima – sono le sue parole -. Alla vigilia si parlava di addirittura 4 liste, poi, però, c’è stato da fare i conti con la realtà e le difficoltà di trovare persone disposte a metterci la faccia e il tempo. Fare oggi l’amministratore comunale ed in particolare il sindaco è diventato davvero difficile. Attorno al nostro gruppo si è formato un seguito di giovani che si sono voluti mettere in gioco e la nostra lista ha avuto l’’innesto’ di 4 nuovi giovani che intendono spendersi per il bene del nostro paese e soprattutto per inquadrare i problemi dei loro coetanei e trovare insieme risposte».

Nella lista civica Cesarini appaiono i nomi di Ruggeri Angelo (vicesindaco), Benigni Andrea, Benigni Gianluca, Biagetti Andrea, Castellani Tatiana, Felicetti Danilo, Ferretti Romina, Magrini Sara, Moreschi Massimo, Nicolini Massimiliano, Pierandrei Claudia, Pompozzi Mattia.

Anche se la lista di Cesarini è l’unica, la vittoria non è ancora in tasca: «Questa situazione non ci semplificherà di certo il cammino verso la riconferma per i prossimi cinque anni perché ci sarà da superare lo scoglio del quorum – commenta il candidato -. ovvero dobbiamo far si che il 40% degli aventi diritto al voto vadano a votare (1300 persone circa) ed ottenere il 50% dei consensi dei votanti. Sarà una partita che dobbiamo giocarci per il bene di Santa Maria Nuova e l’alternativa alla nostra elezione sarà solamente una: il commissariamento del nostro comune per almeno un anno con danni incalcolabili alla immagine e soprattutto con il blackout su tutte le attività.

Crediamo che Santa Maria Nuova non meriti questo e che i santamarianovesi sapranno capire questa situazione e “giocheranno” questa partita pensando al bene comune e soprattutto a quello dei più giovani».

IL BILANCIO DEGLI ULTIMI CINQUE ANNI. «Veniamo da quasi due anni di difficoltà a causa della pandemia, dove molte attività si sono fermate non dobbiamo di certo buttare alle ortiche un altro anno della nostra vita cittadina. In questi cinque anni abbiamo lavorato molto e siamo riusciti, nonostante le difficoltà del terremoto prima (2016) e pandemia dopo (2020) a portare a “casa” tanti finanziamenti facendo investimenti per oltre cinque milioni e mezzo. Un traguardo mai raggiunto prima che ha cambiato e sta cambiando il nostro paese. Particolare attenzione abbiamo dedicato in questi cinque anni all’ambiente. La nostra transizione ecologica e energetica l’abbiamo fatta partendo dalla intera illuminazione a led, il rinnovamento di tutte le centrali termiche e la rottamazione dei mezzi più vecchi e inquinanti. In tema ambientale il nostro impegno è proseguito con la messa in sicurezza del territorio comunale con la sistemazione delle tre zone in frana per le quali abbiamo ottenuto finanziamenti dal Ministero dell’Interno. Abbiamo voluto rinnovare il nostro paese creando spazi belli ed in grado di offrire un miglioramento alla vita sociale, mi riferisco al rifacimento della pizza Magagnini, al torrione, al teatro al museo del pattino. Il nostro programma, come avremo modo di illustrare in questo mese, è molto articolato e specifico, ma quattro punti vogliamo assolutamente portare avanti: riqualificazione del verde creando nuovi spazi per il gioco dei bambini proseguendo così il progetto “Paese dei Bambini” con la dotazione di nuovi giochi; la realizzazione di una nuova casa di riposo residenza protetta; la sistemazione del patrimonio arboreo per cercare di arginare il più possibile i danni causati dagli eventi atmosferici sempre più irruenti con i quali dovremmo fare i conti nei prossimi anni per i cambiamenti climatici in atto; portare a termine in questi cinque anni l’abbattimento delle barriere architettoniche su tutti gli spazi pubblici iniziato nel 2020».

L’APPELLO AL VOTO DI CESARINI: «Noi ce la metteremo tutta per essere riconfermati e faremo la consueta campagna elettorale spiegando in incontri pubblici quanto fatto e quanto vogliamo fare. Poi starà ai santamarianovesi scegliere se proseguire un percorso di rinnovamento o optare per un commissario prefettizio. Siamo certi che la ragionevolezza prevarrà e che questa situazione sia il punto di partenza per remare tutti insieme nella stessa direzione per il bene della nostra comunità».

 

 

 

Banner-Montecappone
Montecappone

3 Commenti su Santa Maria Nuova, una sola lista alle elezioni: Alfredo Cesarini tenta il bis

  1. caro sindaco, hai paura del confronto con i cittadini, molto probabilmente hai degli scheletri nell ‘armadio.
    hai paura, di perdere pur correndo da solo ??
    se verrai riconfermato, non potrai dire abbiamo ereditato dai predecessori debiti, perchè i debiti per la piazza magagnini li hai voluti tu e la tua amministrazione .
    hai ridotto il paese a un cimitero .
    cosa pensavi che qualcun’altro venisse ha pagare i vostri debiti adesso hai paura del commissariamento ben venga almeno vedremo il vostro operato.
    buona paura !!!!

    • Cara byle, bisognerebbe prima conoscere poi scrivere e soprattutto sapere di cosa si parla. Parlare e scrivere a vanvera come hai fatto senza conoscere niente è fin troppo facile. Ti informo solo che il debito ereditato nel 2016 è stato abbassato di 500mila euro e se vuoi sapere tutti i dati aspetta perchè fra un po’ saranno pubblicati. Io non ho scheletri nell’armadio e mi preoccupo del mio paese non del commissario che troverà un bilancio che dal 2018 ha tutti i parametri in ordine e se abbiamo ottenuto tanti finanziamenti è proprio grazie a questo (ma questo tu non puoi saperlo).. Ognuno può vedere le cose come crede, magari con gli occhi foderati dall’invidia per le tante cose fatte, forse troppe per soggetti come te, ma noi le abbiamo fatte per chi non ha versamenti di bile. Partecipa agli incontri che organizzeremo così potrai aggiornarti e abbi il coraggio di mettere il tuo nome o hai tu paura di far sapere chi sei e che sei stato tu a scrivere una idiozia. A presto

  2. Caro sindaco ,lei comincia male la sua risposta,scambiando il mio nome By @le in BYle, spero solo che lei, abbia fatto un errore di battitura e non come al solito mostri la sua arroganza.
    io invece penso, che by @le le abbia provocato uno sverrsamento di bile!!!
    Torniamo a noi, lei ha parlato del debito del 2016 è stato abbassato, di 500 mila euro, forse per imperizia a omesso di dire, che lei e la sua amministrazione ,ha acceso un mutuo di 500 mila euro per piazza magagnini allora lei siè rimesso in pari al 2016 però più interessi .
    Nel suo post, lei dice di dare particolare attenzione all’Ambiente, non siete riusciti ha piantare un solo albero, siete stati capaci solo di tagliarli.
    Poi parla degli spazi verdi per i bambini, nel parco del gemellaggio, come in tutti gli altri parchi, ci sono dei giochi da rabbrividire per la loro pericolosità da più di due anni, poi sporcizia , vetri rotti e vandalizzazione dappertutto.
    Lei, con il suo modo di fare e la sua arroganza, non tiene in considerazione i cittadini che lo hanno eletto a sindaco, non a padrone della città, lei pensa solo al suo IO
    Ora sperando di non avergli smosso un altro attaco di byle la saluto e buona paura

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.