Scarpette rosse anche in vetrina contro la violenza di genere | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Scarpette rosse anche in vetrina contro la violenza di genere

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Anche le vetrine dei negozi del centro espongono le scarpette rosse contro la violenza di genere, in attesa delle iniziative in programma per questo weekend.

“La violenza contro le donne è una sconfitta per tutte” è la rassegna ideata a più mani dalle associazioni al femminile della città di Jesi Fidapa sezione Jesi; Non Una Di Meno; Spaziostello; la strada di Sergio; Udi – Unione Donne in Italia; il Comitato abitanti centro storico di Jesi; ya basta; la Casa delle Donne di Jesi in sinergia con il Liceo Artistico di Jesi e il Comune. La violenza sulle donne sta diventando un problema sempre più grande, in aumento anche nella nostra cittadina: fino ad oggi le richieste di assistenza alla Casa delle Donne sono state 41 e purtroppo il numero a fine anno sarà ancora più alto. Per quanto riguarda la Regione Marche sono state invece 409 le donne che si sono rivolte ai centri anti violenza di cui 270 prese in carico: più della metà sono italiane e più della metà hanno subito violenze da parte dei loro mariti, fidanzati, conviventi.

L’iniziativa ha dunque lo scopo di sensibilizzare la comunità su un tema di cui spesso se ne sente parlare dai media ma che poco si conosce, una tre giorni in ricordo di tutte le donne uccise nel tempo da quelle persone che reputavano essere “loro cari”. Dare voce all’amore grazie all’iniziativa portata avanti dal Comitato abitanti centro storico dal titolo “La panchina rossa – poesie e parole d’amore… vieni anche tu” che prenderà forma a partire dalle 16 di domenica 25 nel Piazzale Sansovino (gli “Spiazzi”) dove verranno lette poesie e testi d’amore. Questa tre giorni è un piccolo grande passo per la lotta contro la violenza di genere e i negozi che espongono le scarpette rosse in questa settimana è un segno positivo per la comunità e significa che il messaggio sta arrivando forte e chiaro. Altre iniziative significative sono l’installazione della scarpa di cartone, ideata e realizzata dal Liceo Artistico, nella giornata di sabato 24 a partire dalle 16: sarà allestita davanti le tre botteghe di Coltorti in Piazza della Repubblica, pronta per essere pitturata di rosso dai passanti più curiosi. Sempre per sabato è previsto un incontro altrettanto d’impatto con la direttrice di “Donna Moderna” Annalisa Monfreda che parlerà di come un’educazione basata sui stereotipi crei violenza e di come i giovani debbano essere educati ad un sano rapporto tra i due sessi. illustrando il suo libro “Come se tu non fossi femmina” nella splendida location della “Salara” di Palazzo della Signoria alle 17:30.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.