Scoperta choc al cimitero, neonato mummificato ritrovato sopra una bara | | Password Magazine

Scoperta choc al cimitero, neonato mummificato ritrovato sopra una bara

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Immagine di repertorio

CHIARAVALLE – Scoperta choc ieri mattina al cimitero di Chiaravalle. Gli addetti incaricati, mentre eseguivano il lavoro di spostamento di alcuni loculi, dopo aver rimosso la muratura hanno rinvenuto un neonato mummificato appoggiato sopra una bara (e dunque senza copertura). Una scoperta agghiacciante, che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Da primi riscontri, sembrerebbe che il corpicino sia appartenuto a una bambina e che risalga agli anni ’40, mantenuto in un discreto stato di conservazione per via di un naturale processo di mummificazione. Un dirigente comunale, contattato dagli operai, ha subito avvertito i carabinieri, sopraggiunti con una pattuglia. Sul posto anche il medico legale Marco Valsecchi, per una prima ispezione, insieme alla dottoressa Loredana Buscemi che si occuperà di prelevare dei campioni e condurre un’analisi genetica. Lo scopo è risalire all’identità del neonato e, se possibile, alle cause della morte. L’ultima persona tumulata morì nel 1949, il che ha indotto a pensare che la bimba morì proprio in quel periodo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.