"Scrittori leggono scrittori". Silvia Bre presenta Emily Dickinson | Password Magazine
Festival Pergolesi

“Scrittori leggono scrittori”. Silvia Bre presenta Emily Dickinson

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Una poetessa contemporanea, riconosciuta fra le più importanti del panorama nazionale, Silvia Bre, presenterà una fra le più amate e apprezzate voci poetiche della letteratura mondiale, Emily Dickinson. Succede alla rassegna “Scrittori leggono scrittori”, organizzata dall’assessorato alla Cultura del comune di Maiolati Spontini.

Dopo la grande partecipazione e l’apprezzamento del pubblico per l’incontro inaugurale, lo scorso 6 febbraio, con Franco Buffoni che ha letto Shakespeare, la biblioteca La Fornace di Moie torna ad ospitare un nuovo appuntamento, giovedì 13 febbraio, alle ore 18, della rassegna curata dagli intellettuali marchigiani Massimo Raffaeli e Francesco Scarabicchi.

Un ciclo di incontri, fino al 6 marzo, interamente dedicato alla poesia e ai poeti. L’assessore alla Cultura Sandro Grizi esprime “grande soddisfazione per la risposta del pubblico all’inaugurazione di questa nuova edizione della rassegna, che rappresenta uno dei fuori all’occhiello della biblioteca”. Le letture di Giorgio Sebastianelli, ma anche le poesie di Shakespeare declamate in lingua inglese da Buffoni, che ha anche recitato alcune sue poesie, hanno regalato al pubblico, oltre cento persone, fra cui anche molti studenti delle scuole superiori, belle emozioni. Come la traduzione di un sonetto di Shakespeare da parte di Scarabicchi, che ha chiuso l’incontro.

Continua, intanto, la mostra dell’artista Giannetto Magrini, dal titolo “Astrazioni naturalistiche 1976-1979”, allestita nel tunnel della Fornace in concomitanza con la rassegna letteraria. La rassegna proseguirà il 20 febbraio con un’altra ospite, Elisa Donzelli, che parlerà dei poeti Vittorio Sereni e René Char.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.