Si addormenta con lo stereo "a palla", i vicini chiamano pompieri | | Password Magazine

Si addormenta con lo stereo “a palla”, i vicini chiamano pompieri

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Lascia la radio accesa a tutto volume durante la notte, vicini in tumulto. Risveglio con sorpresa questa mattina per un 50enne jesino che si è ritrovato vigili del fuoco e forze dell’ordine ai piedi del letto. È successo stamattina prima dell’alba in una palazzina di via Salvatore Allende. Non riuscendo a dormire per il volume troppo alto, i vicini hanno per prima cosa suonato il campanello di casa dell’uomo, che abita da solo, senza però avere risposta. Poi hanno tentato con il telefono, ottenendo il medesimo risultato. A quel punto, pensando che potesse essergli capitato qualcosa di grave, verso le 5:15 di stamattina i vicini hanno allertato i pompieri, forze dell’ordine e 118 per un intervento immediato. I vigili del fuoco sono entrati in azione passando da una finestra che l’uomo aveva lasciato aperta. Una volta nell’appartamento constatavano che il cinquantenne dormiva beato nel letto di camera sua. Anzi, l’uomo – beccato a dormire con lo stereo “a palla” –  si sarebbe anche meravigliato alla vista della task force. “Mi sono addormentato e non ho sentito la porta suonare”, si sarebbe giustificato, porgendo le proprie scuse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.