Si barrica in casa con la madre e la minaccia con le forbici, poi aggredisce soccorritori

JESI – Attimi di paura nel tardo pomeriggio di oggi in via Romania. Un uomo del ’66, italiano, in cura per problemi psichiatrici e che doveva essere sottoposto a TSO, si è barricato in casa con la madre, minacciando di ucciderla con le forbici.
Sul posto si sono portati immediatamente carabinieri e vigili del fuoco che hanno tentato di aprire la porta dell’appartamento. A quel punto l’uomo iniziava ad inveire contro i soccorritori, minacciandoli e impugnando contro di loro le forbici. Minacciava anche il fratello e lo zio che erano accorsi sul luogo. Sul posto il personale sanitario della Croce Verde: firmati i fogli per il TSO, l’uomo è stato immobilizzato con manette e lenzuola alle caviglie e caricato poi in ambulanza per essere portato in ospedale al reparto psichiatrico per le cure.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*