Si buttano davanti le auto in corsa, "sfide" folli tra i giovani | Password Magazine
Festival Pergolesi

Si buttano davanti le auto in corsa, “sfide” folli tra i giovani

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

VALLESINA – Aspettano che passi un’auto per lanciarsi in mezzo la strada, fare un ‘balletto’ e scappare via riprendendo tutto con il telefonino. Sono le sfide ad alto rischio in voga tra i minorenni di oggi, diffuse ovunque e arrivate anche in Vallesina.

È successo  nella frazione di Pantiere di Castelbellino, lungo la strada principale che costeggia la ferrovia. Diverse le segnalazioni arrivate da alcuni residenti, tra cui si aggiunge anche l’allarme lanciato da una automobilista sui social dopo che mercoledì sera si è ritrovata davanti i ragazzini intenti in una sfida: «Ero appena passata davanti al circolo ricreativo – racconta – quando una bambina con un cellulare in mano mi è spuntata all’improvviso davanti la macchina, facendo un balletto in mezzo alla strada, per poi tornare sulla panchina appena ho rallentato».
Per fortuna, non è accaduto il peggio, soprattutto perché la donna alla guida stava rispettando i limiti di velocità previsti all’interno del centro abitato. «Cosa sarebbe successo se avessi corso? – dice a Password -. Inizialmente non potevo credere a quanto avevo visto ma poi più ci ripensavo e più avevi l’impressione di un’azione voluta». Una «challenge»  che, stando a quanto confermato anche dai alcuni residenti, starebbe «animando» le serate di gruppi di ragazzini di Pantiere negli ultimi tempi.

Si lanciano in situazioni pericolose per gioco, spesso filmano anche il tutto e postano il video sul web: un fenomeno sempre più frequente tra i giovanissimi a caccia di popolarità su piattaforme digitali come ad esempio Tik Tok.

Sempre a Pantiere, sembra che una sera alcuni ragazzini si siano addirittura sfidati a sdraiarsi di notte il più vicino possibile alla carreggiata con le automobili in arrivo. Altri minori, invece, sarebbero stati visti la settimana scorsa mentre camminavano in mezzo ai binari della ferrovia. Da qui l’appello a genitori e automobilisti a prestare attenzione: finora infatti è andata bene ma il rischio è sempre dietro l’angolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.