«Siedi sicuro, libera la fantasia!»: in arrivo la 37esima Stagione del Teatro Ragazzi | Password Magazine

«Siedi sicuro, libera la fantasia!»: in arrivo la 37esima Stagione del Teatro Ragazzi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Riparte la Stagione di Teatro Ragazzi promossa e curata all’ATGTP nei Teatri delle Marche, e giunta alla sua 37esima edizione, che si dividerà in più momenti.

Un cartellone ricco di appuntamenti, linguaggi, tecniche, temi nella prima parte di questa rassegna, dal 25 ottobre 2020 al 6 gennaio 2021.

Un’occasione di crescita e di divertimento nutrita da una rete che con coraggio, amore e supporto, darà vita a 44 eventi culturali.

Al grido di “Siedi sicuro, libera la fantasia!”, a partire dalla prossima Domenica riparte la stagione dedicata ai più piccoli e alle loro famiglia, accolta dai comuni di Arcevia, Chiaravalle, Corinaldo, Jesi, Maiolati Spontini, Mondolfo,Montecarotto, Montemarciano, Monte Roberto, Sassoferrato.

Il frutto di 36 anni di lavoro sul territorio hanno portato ad allestire, con maggiore coinvolgimento e ancora più proposte rispetto agli scorsi anni, una stagione del tutto nuova e coraggiosa, come nelle parole di Fabrizio Giuliani, Presidente ATGTP: “Il momento è abbastanza particolare per il nostro paese, ma oltre alle risposte che si stanno cercando di dare, anche questa nostra proposta può aiutare a credere in un ritorno alla normalità, in una situazione migliore. Come tutto il mondo dello spettacolo dal vivo, ci troviamo in grandissima difficoltà, ma la risposta del territorio ci ha dato una gran forza per andare avanti.

Credo che la risposta alla crisi sanitaria, economica e sociale aggravata dalla situazione del Covid debba avere questo tipo di risposta. La stagione è il continuo di una storia che va avanti da 36 anni: la risposta generale deve essere il rilancio, qualcosa di più di una semplice stagione teatrale, ma la creazione di una rete territoriale urbana.

I bambini e i ragazzi sono quelli che potrebbero pagare più di tutti la difficoltà di questa situazione: prendersi cura di loro mi sembra una risposta vera al territorio. Ringrazio tutti i collaboratori di questo progetto, che continuano ad andare avanti, anche a denti stretti”. Fabrizio Giuliani, Presidente ATGTP”.

A lui si aggregano le parole di Marina Ortolani di ATGTP: “Tante collaborazioni e sinergie, e tanti linguaggi artistici: a Teatro si può stare sicuri, e a teatro c’è l’elemento della creatività e della fantasia, necessarie da coltivare in questo periodo, soprattutto per i ragazzi”.

Manifesto Stagione Teatro Ragazzi ATGTP

E la creatività, grande protagonista di tutto il filone di spettacoli, si traduce e si contamina in più ambiti culturali: si contano infatti 16 effettivi spettacoli a teatro e 28 di teatro e arte. Riconfermato il contenitore che unisce la disciplina teatrale alla lettura, a partire da sabato 24 Ottobre alla Biblioteca la Fornace di Moie: “Siamo contenti di questa proposta che rilancia il teatro non soltanto come evento passivo, ma con qualcosa in più. L’esperienza dello scorso anno è stata molto positiva: ne abbiamo riconosciuto l’alto valore educativo e culturale. La lettura coinvolge il bambino dentro la storia, quindi c’è un gran lavoro culturale e pedagogico” – racconta Tiziana Tobaldi, Assessore alla Cultura di Maiolati Spontini.

Numerosi i titoli anche a tema natalizio, che coinvolgono negli anni sempre di più i bambini con le loro famiglie: a partire da Domenica 29 novembre con il doppio appuntamento, a Mondolfo con “Le avventure di Pulcino a Natale” e ad Arcevia con lo spettacolo del Teatro Telaio dal titolo “L’ABC del Natale”., per poi proseguire Domenica 6 dicembre aCorinaldo con  “La bottega dei giocattoli” e Martedì 8 dicembre a Sassoferrato con “Un babbo a Natale” e con “Aspettando Natale. In cielo, in terra, in fondo al mare” di Domenica 13 dicembre al Teatro Comunale di Montecarotto.

Domenica 27 dicembre la replica di “Un babbo a Natale” a Maiolati Spontini,  e proseguirà Domenica 3 gennaio a Montemarciano, in contemporanea con Monte Roberto andrà in scena “Mago per svago” che andrà in scena a Monte Roberto. Mercoledì 6 Gennaio al Teatro Valle di Chiaravalle sarà invece il turno di “Tutti vanno alla capanna”.

Non solo, per la prima volta verrà presentata una co-produzione tra ATGTP e Fondazione Pergolesi Spontini, che ha già debuttato con grande successo lo scorso Settembre durante il XX Festival Pergolesi Spontini: “L’incredibile storia di Lino e Viola” è un racconto poetico e sorprendente sulla fiabesca nascita del violino, con la regia di Simone Guerro e musiche di Cristian Carrara. “Da anni sognavamo di progettare insieme il teatro e la musica per il Teatro Ragazzi- racconta Lucia Chiatti, Amministratore Delegato della Fondazione Pergolesi Spontini- La musica può offrire stimoli e opportunità, e avevamo in cantiere quest’idea. Anche questa è stata una scommessa ben riuscita: testando questo prodotto abbiamo avuto la conferma di quanto sia particolarmente efficace, perché valorizza il linguaggio dei ragazzi, che viene esaltato dalla musica. La vicenda raccontata stimola la conoscenza di uno strumento come un violino: un modo semplice e diretto per avvicinare i ragazzi al mondo della musica, perché possa essere apprezzata sin dall’età dell’infanzia, con gli strumenti adatti. Grazie a tutta l’amministrazione per aver creduto in questo progetto, in un momento così particolare”.

Un’altra grande novità è l’Escape Room” alla Casa Museo Colocci, prevista per sabato 5 dicembre, domenica 6, lunedì 7 e martedì 8 dicembre, destinata a piccoli gruppi di visitatori ma con numerose repliche: un gioco nel quale i concorrenti, una volta rinchiusi in una stanza allestita a tema, devono cercare una via d’uscita utilizzando ogni elemento della struttura e risolvendo codici, enigmi, rompicapo e indovinelli. Questo e la produzione “I doni di Lucia” fanno parte della preziosa collaborazione tra ATGTP e Pinacoteca Civica per “Concepire il museo come un luogo vivo, aperto e pronto alla contaminazione”, come dichiarato da Simona Cardinali, Direttrice Musei Civici di Jesi

La stagione si avvale del sostegno del Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Marche-Servizio Beni e Attività Culturali e dei Comuni che ospitano la stagione teatrale. Collaborano AMAT-Associazione Marchigiana attività Teatrali, CMS– Consorzio Marche Spettacolo, Jesi Cultura, Musei Civici di Palazzo Pianetti, Fondazione Pergolesi Spontini, Alte Marche Creative, Biblioteca La Fornace di Moie di Maiolati Spontini, ASSITEJ- Associazione italiana di teatro per l’infanzia e la gioventù, REFRESH!– Lo Spettacolo delle Marche per le Nuove Generazioni, Coop Alleanza 3.0.

“I teatri e i luoghi della cultura diventano più sicuri, e questo ci fa stare tranquilli e ci fa pensare di essere educatori di buone pratiche per le famiglie, per la vita di tutti i giorni.

L’attività verso i ragazzi e bambini va preservata e portata avanti nel modo più efficace possibile. Un’attività resa sempre più significativa poichè accolta da sempre più numerose amministrazioni, per rendere sempre più bella la nostra Regione”- Afferma Luca Butini, Assessore alla Cultura del Comune di Jesi.

Gli ingressi saranno contingentati: per ulteriori informazioni, per accedere al programma completo e per effettuare le prenotazioni, si prega di contattare l’ Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata Tel. 0731 56590 info@atgtp.it  www.atgtp.it .

 

A cura di Giovanna Borrelli

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.