Social Opera Festival, seminario gratuito "La società borderline" | | Password Magazine

Social Opera Festival, seminario gratuito “La società borderline"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sabato 21 maggio nella Chiesa di San Bernardo a Jesi per il Social Opera Festival il seminario di studi “LA SOCIETÀ Borderline” con l’intervento di Francesco Stoppa, ingresso gratuito.

Si avvia a conclusione la seconda edizione del Social Opera Festival, la manifestazione della Fondazione Pergolesi Spontini e a cura di Silvano Sbarbati con il patrocinio del Comune di Jesi e dell’A.S.P. Ambito 9 Comune di Jesi. Attraverso eventi ed incontri ad ingresso gratuito, il Festival si propone quale vetrina di un capillare lavoro di sensibilizzazione verso il melodramma realizzato in collaborazione con le scuole, le associazioni, le istituzioni ed i servizi socio-sanitari del territorio.Da non perdere, tutti i giorni fino al 22 maggio, gli spettacoli ispirati all’opera di Bellini “I Capuleti e I Montecchi” realizzati da scuole e comunità locali nell’ambito di laboratori di teatralità e del progetto “6+ in lirica” con l’ausilio degli operatori del Social Opera Team della Fondazione Pergolesi Spontini.

Sabato 21 maggio alle ore 17.30, presso l’ex Chiesa di San Bernardo, ha luogo il seminario ad ingresso gratuito “LA SOCIETÀ BORDERLINE” con l’intervento di Francesco Stoppa, analista, lavora presso il Dipartimento di salute mentale di Pordenone, città dove coordina il progetto di comunità «Genius loci». Membro della Scuola di psicoanalisi dei Forum del Campo lacaniano, è docente dell’Istituto ICLeS per la formazione degli psicoterapeuti e redattore della rivista «L’Ippogrifo». Conduce l’incontro Ingrid Iencinella, dirigente psicologa presso Area Disabilità – UMEA, Asur Marche – Area vasta n. 2 zona territoriale n. 5.

Gran finale domenica 22 maggio con gli spettacoli del Laboratorio di teatralità “progetto Sollievo” 1 di Fabriano (ore 18), del Laboratorio di danza Nuovo Spazio Studio Danza A.S.D. di Jesi (ore 18.30) e del Laboratorio di teatralità “progetto Sollievo” 2 di Fabriano (ore 19.15).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.