"Solidarietà in Vallesina" a Roma: "Attività interessante ed importante per il territorio" | Password Magazine

“Solidarietà in Vallesina” a Roma: “Attività interessante ed importante per il territorio”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

VALLESINA – “Interessante ed importante”, così ha definito l’incontro che c’è stato ieri a Roma con la stampa in un salone della Camera dei Deputati Fabiana Piersigilli al quale ha partecipato in rappresentanza dell’associazione “Solidarietà in Vallesina” insieme al segretario Augusto Bordoni. A sollecitare questo incontro è stato l’On. Gadda, relatore di maggioranza della legge sullo spreco alimentare insieme all’On. Carrescia, la quale ha voluto portare a conoscenza della stampa italiana alcune realtà italiane estremamente qualificate che il parlamentare lombardo ha avuto la possibilità di visitare in questi mesi. Fra queste, per l’intera regione Marche e centro Italia, quella messa in piedi dall’associazione “Premio Vallesina” con il nome di “Solidarietà in Vallesina”. Quello che ha colpito molto i presenti è che l’associazione è l’unico caso in Italia – al momento – che risulta essere una unione di collaborazione fra più comuni dello stesso territorio.

I giornalisti italiani, presenti alla conferenza stampa, sono rimasti particolarmente colpiti dall’efficienza organizzativa dell’associazione che va dalla preparazione dei volontari sul piano sanitario nella raccolta del cibo a quella dell’amministrazione e degli aspetti fiscali (carico merce in entrata con bollette e carico uscita merce con altrettanta bolletta di scarico, contabilità amministrativa seguita da esperti commercialisti), dai rapporti con le aziende tutte convenzionate sul piano fiscale, dalle modalità di ritiro della merce, dalla disponibilità di un furgone, di un capannone-magazzino con tanto di cella frigorifera, surgelatori, frigoriferi (gran parte di queste strutture messe a disposizione gratuitamente dalla sezione LIONS di Jesi). E poi dai numeri che dal 2014 (quando è iniziata l’attività) l’associazione “Solidarietà in Vallesina” sta facendo: 38 aziende coinvolte per la donazione del cibo, 40 associazioni della Vallesina che ritirano i prodotti dal magazzino, 2.500 persone di queste associazioni del territorio che vengono aiutate, distribuzione di latte fresco tutti i giorni per le famiglie che hanno figli a carico, con una raccolta e distribuzione che dal 2014 ad oggi ha questi dati ufficiali nella distribuzione: 250 quintali di pane, 3.600 quintali di frutta e verdura, 71 mila litri di latte, 4.100 quintali di pasta, 2.100 quintali di scatolame, 950 chili di dolci, 120 litri di olio fra semi e d’oliva, 4 mila quintali di latticini, 10 quintali di zucchero, 750 uova, 41 quintali di alimenti vari, 5 mila litri di succhi di frutta.

Se si calcola il valore della merce distribuita tutta ad €. 1,00 si può stabilire che da quando ha iniziato la propria attività l’associazione “Solidarietà in Vallesina” ha distribuito merce per un valore totale di €. 490.000.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.