Sorpresi con 8 chili di droga e oltre 20 mila euro in contanti, arrestati | Password Magazine
Banner4Baffi

Sorpresi con 8 chili di droga e oltre 20 mila euro in contanti, arrestati

SENIGALLIA – Polizia arresta due pusher e recupera droga e oltre 20 mila euro provento di spaccio. Fermato intorno alle 13.30 di ieri un uomo che, alla guida di una Seat Altea XL, con targa polacca, si aggirava con fare sospetto nelle strade periferiche di Senigallia. Tenuto d’occhio dalla Squadra Mobile dorica, intorno alle 13.30 l’uomo si fermava nel piazzale di una ditta, lungo la strada arceviese, dove veniva raggiunto da un operaio albanese. A quel punto il conducente dell’auto – un 43enne della stessa nazionalità – veniva bloccato dalle volanti e sottoposto a controllo.

Le accurate perquisizioni operate sul mezzo, sugli individui e, successivamente, nell’abitazione dell’operaio hanno permesso di rinvenire:  8 kg di cocaina  (7 panetti da kg 1,150  ca. l’uno) nascosti dentro un doppio fondo realizzato sotto i sedili posteriori e sotto il bagagliaio dell’autovettura che veniva aperto elettronicamente da un dispositivo elettrico costruito ad hoc ed azionabile dall’accendisigari. Insieme allo stupefacente sono stati anche rinvenuti, sempre nel doppio fondo, 5 mila euro in contanti, più altri 1300 euro che il conducente teneva in tasca, nonché n. 3 telefoni cellulari e un navigatore.
Le perquisizioni personali e domiciliari eseguite invece a carico dell’operaio albanese di Senigallia, 37 anni, hanno permesso di rinvenire 5 mila euro in contanti, tenuti in tasca e altri 10 mila in contanti nascosti in un intercapedine all’interno della propria abitazione, dove l’uomo vive con la famiglia. Inoltre i poliziotti hanno trovato  un dispositivo elettronico utilizzato per individuare le microspie degli organi investigativi.

doppio fondo
Sedili e bagagliaio con doppio fondo

Lo stupefacente, una volta tagliato e, quindi, triplicato nel peso, avrebbe fruttato alla malavita circa 1 milione di euro.
Entrambi gli uomini sono stati arrestati per detenzione in concorso di sostanza stupefacente di tipo cocaina di rilevante quantità e, su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, collocati in carcere a Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.