Staffolo, piogge causano frana su gasdotto. Famiglie al freddo, scatta l'emergenza | | Password Magazine

Staffolo, piogge causano frana su gasdotto. Famiglie al freddo, scatta l’emergenza

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

STAFFOLO – Ieri mattina, tutto il territorio di Staffolo e la zona di San Vittore di Cingoli sono state interessate da un guasto della condotta principale che ha bloccato la rete di distribuzione del gas.  Secondo i primi rilievi delle squadre di intervento, operative già in tarda mattinata, causa della rottura sarebbe da attribuire ad uno smottamento provocato dall’intensità delle piogge.

Il guasto della condotta del gas ha impegnato i tecnici e gli operatori per ore, fino alle 23.30: trattandosi di gas, la situazione si mostrava delicata non solo nella fase della riparazione ma anche in quella del ripristino, dato che prima di erogare di nuovo il gas, i tecnici hanno dovuto controllare i singoli contatori, casa per casa.

Molti i cittadini che si sono rivolti alla sindaca Patrizia Rosini, la prima ad attivarsi prontamente per affrontare l’emergenza, preoccupata per le famiglie rimaste prive di riscaldamento e di acqua calda in casa, sopratutto con l’avvicinarsi delle ore serali e le temperature che scendono sotto lo zero. Attraverso i social, ha costantemente tenuto aggiornati i cittadini, raccogliendone le segnalazioni e offrendo risposte e informazioni utili ad ogni richiesta. Intanto, un mezzo della Protezione civile, munito di megafono, percorreva in lungo e in largo tutto il territorio comunale, per aggiornare i residenti sul da farsi.

La riattivazione delle caldaie é iniziata dalle 19.00, con qualche rallentamento. Molte vie sono state però raggiunte e completate in serata, così come la Casa di Riposo e la frazione di Coste. I lavori sono proseguti fino alle 23.30 per poi riprendere questa mattina presto e riportare la situazione alla normalità.

“Occorre pazienza – rassicura la sindaca Rosini – Il problema che il nostro paese ha dovuto affrontare non è stato piccolo per niente” E aggiunge: “I tecnici stanno lavorando ininterrottamente, ma è innegabile che l’erogazione del gas necessita di misure di sicurezza, perché bisogna appurare che non vi siano perdite. Sono uomini eccezionali e ce la stanno mettendo tutta: mi hanno assicurato che ce la faranno e noi facciamo il tifo per loro!”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.