Stagione Lirica, un cartellone in rosa: «Io sono l'Opera» | | Password Magazine

Stagione Lirica, un cartellone in rosa: «Io sono l’Opera»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Stagione Lirica, cartellone in rosa per la 52esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi che, da ottobre a dicembre, propone tre opere del grande repertorio, Madama Butterfly, Turandot e Carmen, e le vicende di tre personaggi femminili tra i più iconici della storia del melodramma. E se la Luna è donna, in rosa è anche la nuova produzione del cartellone lirico, Il Lato Nascosto. CircOpera lunare, in prima rappresentazione assoluta. La Stagione è curata dalla Fondazione Pergolesi Spontini, con la direzione artistica di Cristian Carrara.
Con tante protagoniste femminili in scena, alle donne di Jesi il Teatro Pergolesi si è rivolto per cercare i volti di una innovativa campagna di comunicazione, al via in questi giorni sui social media, nelle pubbliche affissioni e nelle vetrine della città. «Io sono l’opera. L’opera lirica è parte di noi e della nostra città» è il titolo del progetto curato dalla Fondazione Pergolesi Spontini e realizzato in collaborazione con Brand Festival, Associazione Jesi Centro e Digitall, la strategia di comunicazione è di Premiata Fonderia Creativa, i ritratti fotografici a cura di Francesca Tilio.

Il progetto, lanciato lo scorso luglio, è nato per aprire il palcoscenico alla città. Le donne di Jesi sono state invitate a mettere in ‘scena’ in un set fotografico il proprio temperamento. «E tu, che tipo di donna sei?», era la domanda a loro rivolta, e di fronte all’obiettivo di una artista di spessore quale Francesca Tilio le partecipanti all’iniziativa hanno scoperto somiglianze inaspettate con le protagoniste delle opere: Carmen libera e ribelle, Turandot principessa guerriera, Madama Butterfly romantica e fedele… All’iniziativa gratuita e a posti limitati hanno partecipato 32 donne di varia età ed estrazione, alcune di loro senza alcun esperienza di ascolto di un’opera lirica: 11 si sono sentite “Carmen”, 12 hanno scelto “Madama Butterfly”, e 9 sono state le “Turandot”.
Tra i 32 ritratti fotografici realizzati sono stati selezionati i 4 volti femminili dei manifesti delle opere della prossima Stagione Lirica. Il lavoro grafico si è concentrato sull’unire il ritratto fotografico al manifesto e la persona al personaggio, ispirandosi ai grandi maestri delle affinché di inizio secolo come René Gruau, con i suoi tratti decisi e sintetici capaci di raccontare l’eleganza e la sensualità femminile. Tutte le partecipanti della performance sono comunque protagoniste nella campagna promozionale della Stagione Lirica, via social media e in altre iniziative: grazie all’associazione Jesi Centro e a Digital, le vetrine degli esercizi commerciali della città che hanno aderito all’iniziativa ne esporranno un ritratto stampato su cartone formato 42 x 42 cm.
La Stagione in abbonamento si apre venerdì 18 ottobre alle ore 20.30 e domenica 20 ottobre ore 16
(anteprima giovani mercoledì 16 ottobre ore 16) con “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.