Storia e sapori della Vallesina: a Jesi al via due rassegne targate Ctg | | Password Magazine

Storia e sapori della Vallesina: a Jesi al via due rassegne targate Ctg

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI- La cultura storica di Jesi e della Vallesina, ma anche quella enogastronomica, in due eventi che si protrarranno da fine mese fino al mese di Marzo.

Sono stati presentati oggi, in sede di conferenza stampa, due eventi organizzati dal Centro Turistico Giovanile Vallesina.

«Viaggio nella nostra storia» si svilupperà in quattro appuntamenti, a partire da sabato 29 Febbraio alle ore 17:00, a Palazzo Bisaccioni.

«Come nelle precedenti edizioni- spiega Stefano Corinaldesi del CTG Vallesina- si ripete l’idea di un ciclo di incontri a tema, focalizzati nel descrivere la vita locale in epoche ben determinate, cercando di coprire il più vasto arco temporale, e mettendo in relazione gli avvenimenti locali con lo scenario nazionale ed internazionale. Vogliamo intercettare il pubblico giovane, per questo motivo abbiamo optato per organizzare questi incontri nel fine settimana».

Si partirà quindi, sabato 29 Febbraio, con la relazione della Dottoressa Francesca Bartolacci dell’Università di Macerata, che a seguito di uno studio di genere da lei effettuato, parlerà della figura delle donne religiose della Vallesina nel Medioevo.

Seguirà poi, sabato 7 Marzo, l’intervento del Dottore Riccardo Piccioni, appertenente al comitato scientifico del CTG: in quest’occasione si parlerà di mobilitazione militare e politica nella jesi del 1831 mentre, sabato 14 Marzo, il Professore Gabriele Bevilacqua, al confine tra storia e cronaca, parlerà della figura del critico d’arte jesino Armando Ginesi.

Il quarto e ultimo appuntamento sarà domenica 22 Marzo, e a partire dalle ore 10:00, si effettuerà la visita guidata a Palazzo della Signoria: la prenotazione è obbligatoria, ed effettuabile nei precedenti appuntamenti.Ci sarà inoltre la possibilità di estendere la visita alle sale museali di Palazzo Bisaccioni, cui seguirà poi un aperitivo conclusivo con i prodotti locali offerti dalla Cantina Brunori.

I prodotti locali enogastronomici sono i protagonisti del ciclo di incontri di “Ascolto…Storie, profumi e sapori” in collaborazione con la Condotta Castelli di Jesi di Slowfood.

Come nel caso di Viaggio nella nostra storia- spiega Luca Celli, fiduciario della condotta- anche in questo caso utilizzeremo la formula di incontri che va dalla teoria alla pratica, e ripercorreremo tutte le fasi della filiera, dalla materia prima al piatto».

Con il doppio patrocinio, del Comune di Jesi e del Comune di Morro D’Alba, il ciclo di incontri si svilupperà ogni venerdì, il 13, 20 e 27 Marzo, alla sala conferenza del CTG Vallesina: raccontando il processo di filiera al contrario, il primo incontro vedrà la presenza dello chef Simone Baleani, membro dell’Associazione Provinciale Cuochi Ancona. Il secondo incontro, tenuto dalla biologa nutrizionista Francesca Raffaelli, sarà incentrato su consigli pratici per le letture delle etichette al momento dell’acquisto, mentre concluderà la serie di incontri Andrea Laudazi, imprenditore di Vallesina Bio, che parlerà della qualità e dei vantaggi nella scelta di prodotti biologici.

Sabato 28 Marzo ci sarà l’evento di chiusura, che abbina cultura storica ed enogastronomica: alle ore 18:00 partirà, dalla sede municipale di Morro D’alba, una visita guidata per il borgo, dopodichè seguirà una cena ideata da Loris Romiti de “Il Mago”, con un menù a base di prodotti locali. La prenotazione è effettuabile durante i precedenti appuntamenti.

«Riuscire a far percepire la peculiarità storica ed enogastronomica del nostro paese è importante per il turismo. La volontà è quella di intercettare il turista consapevole, che ricorderà non solo il patrimonio storico, ma anche l’esperienza attraverso il panorama enogastronomico locale. Questo è reso possobile grazie all’unione di intenti di due associazioni sovracomunali che si fanno forza e vanno verso un obiettivo comune» ha spiegato l’Assessore alla Cultura Luca Butini.

Gli eventi sono ad ingresso libero, per maggiori informazioni visitate il sito www.ctgjesi.it .

 

 

A cura di Giovanna Borrelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.