Stupor Mundi Stage: il primo corso jesino d'improvvisazione teatrale | Password Magazine
Festival Pergolesi

Stupor Mundi Stage: il primo corso jesino d’improvvisazione teatrale

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sabato 10 e Domenica 11 Novembre si terrà lo SMS ossia lo Stupor Mundi StageStage di Improvvisazione Teatrale. Un lavoro insieme per creare il primo gruppo di improvvisazione teatrale a Jesi e Vallesina. Nella 2 giorni a Jesi si lavorerà sui Cambi di Status, sulle Controscene e su Reattività e Ascolto. Le principali azioni dello Stage consistono in:

– Incentivare i partecipanti a mettersi in gioco, avvicinarsi reciprocamente, migliorando le dinamiche e lo spirito di gruppo,

Mise en place di uno spettacolo di improvvisazione completo.

La formazione durante gli stages di improvvisazione, si offre ai partecipanti la possibilità di riflettere sui propri comportamenti in una forma leggera ma nello stesso tempo di grande impatto. Gli Stage per Improvvisare fanno giocare con Teatro e Fantasia, a volte ridendo, scherzando attraverso esercizi per ascoltare, muoversi, divertirsi in gruppo che consentiranno al cervello di staccare e alla pancia di agire.

Inoltre, la peculiarità dello strumento teatrale consiste nel creare un livello di coinvolgimento che superi la sfera cognitiva e attivi anche il piano emotivo dei partecipanti. I partecipanti utilizzeranno tecniche che sviluppano prima di tutto la flessibilità mentale e la creatività, ma anche la capacità di ascolto, l’attenzione all’altro, la capacità di leggere e di adattarsi alle situazioni, il saper lavorare in gruppo.

L’ intento consiste quindi nella mise en place di uno spettacolo di qualità, senza bisogno di testi, personaggi predeterminati, canovacci, costumi, scenografie, bensì fondato sulla fantasia e sulla capacità tecnica dell’attore – il cittadino e su di una struttura teatrale costruita da più attori in cooperazione immediata.

Proporre un prodotto culturale innovativo che incentivi anche l’aggregazione della Comunità stessa, supportando i propri vicini, concittadini e ospiti nel match;
Favorire e promuove l’accesso a manifestazioni culturali del territorio, proprio perché il pubblico stesso viene ingaggiato per partecipare alla sceneggiatura dello spettacolo, sostenendo cosi la domanda culturale;
Garantire la continuità del progetto, creando le fondamenta per i lavori successivi, condividendo obiettivi del progetto ed i risultati finali con gli stakeholder del territorio (tra cui le associazioni culturali). Quanto seminato rimarrà ben radicato nel Territorio e potrà sostenere iniziative anche negli anni successivi, in diversi quartieri, con la partecipazione e lavoro delle Persone, degli Operatori del Territorio e anche delle Istituzioni Locali coinvolte.

Il percorso didattico si articola in tre fasi:

  1. stimolo dei meccanismi creativi

Viene proposto un lavoro di ricerca e di stimolo dei processi creativi di ogni partecipante in modo da spostare idealmente la propria condizione di attore a quella di autore/attore.

  1. creazione collettiva

In questa fase vengono analizzate le regole e i procedimenti che favoriscono l’improvvisazione tra due e più attori, l’ascolto e la disponibilità verso l’altro.

III. creazione della struttura

Nella fase finale del lavoro le capacità creative individuali e la disponibilità verso gli altri attori vengono messe al servizio della creazione di una struttura globale, di uno sviluppo narrativo e drammaturgico dell’improvvisazione. In quest’ultima fase l’attore non è più solo attore/autore/regista di sé stesso ma indirizza questa funzione a tutto il gruppo.

Il programma di lavoro di ogni stage di improvvisazione è in linea di massima così strutturato:

  • esercizi di riscaldamento e di attenzione collettivi;
  • ▪ esercizi di tecnica individuale;
  • ▪ improvvisazione a due e a piccoli gruppi;
  • ▪ studio delle strutture dell’improvvisazione e della narrazione

 

Per saperne di più o iscriversi: infoline 33.33.45.45.88 – Email: jesi.stupormundi@gmail.com
Evento Facebook

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.