Su due ruote lungo il fiume Esino | | Password Magazine

Su due ruote lungo il fiume Esino

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

JESI – Dal Moreggio a Ponte San Carlo (via Marconi), la pista ciclabile del fiume Esino si presenta con un nuovo fondo in grado di accogliere al meglio gli amanti delle due ruote. Il suggestivo tratto ciclabile – per una lunghezza di un chilometro e 600 metri – è stato infatti oggetto di lavori di miglioramento da parte dell’Amministrazione comunale che ha sistemato il manto con materiale stabilizzato opportunamente rullato. La manutenzione ordinaria di questa pista ciclabile è affidata alla Bike Team, meritoria associazione sportiva che si fa carico di matenerla pulita da erba e vegetazione per una migliore transitabilità da parte dei cittadini in uno dei punti più suggestivi del fiume Esino.

L’occasione di questo intervento ha permesso anche di sistemare il fondo stradale del tratto ciclabile più a monte, in via Spina, dove erano presenti alcune buche.

“Finalmente dopo anni – ha sottolineato l’assessore all’ambiente Cinzia Napolitano – possiamo restituire ai cittadini la possibilità di pedalare in sicurezza vicino al fiume. Il recupero di questo tratto rappresenta un altro passo verso il completamento dell’itinerario ciclabile “mare-monti” che ci consentirà di avviare lo sviluppo cicloturistico della Vallesina, un importante e innovativo progetto al quale stiamo già lavorando con il pieno coinvolgimento dei Comuni della valle dell’Esino (da Falconara a Serra San Quirico) e con il supporto di Legambiente Marche”.

Nel frattempo stanno proseguendo a pieno regime i lavori di realizzazione di cinque chilometri di piste ciclabili in città. Completato ormai l’intero tratto di via Fausto Coppi, il cantiere si è spostato in via Grecia dove la pista raggiungerà i giardini pubblici. Da qui la pista si collegherà all’altro tratto che da viale Cavallotti e corso Matteotti congiunge all’isola pedonale. Successivamente i lavori proseguiranno nell’altro percorso individuato, quello che dalla rotatoria tra via Grecia e via Fausto Coppi porta al parco del Ventaglio fino a collegarsi con la pista ciclabile di via Spina.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.