Susanna Batazzi presenta il suo libro al Festival internazionale di letteratura | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Susanna Batazzi presenta il suo libro al Festival internazionale di letteratura

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

LIBRI – “Perché un manuale sulla scherma? Per renderla accessibile ai profani, ma anche per capire il talento, la fatica e l’impegno che ci sono dietro ai nostri campioni. Per questo serve sapere le basi della tecnica. In fondo ‘In guardia!’ è anche un modo per dare a tutti la possibilità di vivere appieno le emozioni delle prossime Olimpiadi”.

Susanna Batazzi, argento nel fioretto ai mondiali giovani di Città del Messico (1975), più volte campionessa italiana, olimpionica nel 1976 a Montreal, da due anni istruttrice nazionale di scherma, si è cimentata nella scrittura ottenendo da subito importanti riconoscimenti, tanto da presentare il suo lavoro, “In Guardia! Piccolo manuale per capire la scherma”, firmato insieme con Stefano Cinotti, in uno dei festival culturali più importanti d’Italia. Sabato scorso, infatti, è stata ospite de “I Luoghi delle Parole”, il Festival Internazionale di Letteratura svoltosi dal 19 al 25 ottobre a Chivasso, in provincia di Torino, organizzato dall’Associazione Novecento e giunto alla sua XII edizione. Cogliendo l’occasione del 40° anniversario dalla fondazione del Club Scherma Chivasso, che si celebrerà nel 2016, gli organizzatori del Festival “I Luoghi delle Parole” hanno invitato la campionessa jesina Susanna Batazzi per spiegare come la scherma e lo sport in generale possano essere scuola di vita: uguaglianza, rispetto, indipendenza e capacità organizzativa. A Palazzo Einaudi, in un dialogo con Giulia Mazzoli, che ha visto la presenza anche del coautore Stefano Cinotti, la Batazzi ha parlato alla platea intervenuta del suo manuale – dove oltre alle basi della tecnica ci sono consigli, cenni di storia della disciplina e le interviste con campioni come Elisa di Francisca, Valentina Vezzali, Giovanna Trillini e Stefano Cerioni – ma soprattutto della sua esperienza di una vita dedicata allo sport. Il Festival di Chivasso è stato caratterizzato da trenta appuntamenti dedicati a libri, sport, attualità, integrazione, legalità, scuola, da due anteprime letterarie e da importanti ospiti. Fra questi, anche il vincitore del Campiello, Marco Balzano, e Maurizio Parodi.

“I Luoghi delle Parole” è solo l’ultima delle iniziative che hanno visto Susanna Batazzi presentare al pubblico “In guardia!”. Dalla sua uscita, lo scorso febbraio, il volumetto è stato fatto conoscere in occasione di gare regionali e nazionali e in importanti appuntamenti culturali come il Festival della mente di Sarzana dello scorso settembre.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.