Tassa di soggiorno, già trovati i beneficiari degli incassi | Password Magazine

Tassa di soggiorno, già trovati i beneficiari degli incassi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La tassa di soggiorno che molto aveva fatto discutere tra favorevoli e contrari, ha portato i primi incassi il cui quantitativo, relativo al trimestre che andava da aprile a giugno 2018, è stato rivelato pochi giorni fa e ammonta a 15’000€.

L’amministrazione comunale ha già trovato le prime situazioni a cui destinare la cifra. Il gruzzoletto sarà utile “all’organizzazione delle seguenti manifestazioni di carattere culturale – si legge nella delibera – in grado di attrarre flussi turistici di particolare rilevanza e di promuovere il territorio”.

Questo l’elenco delle manifestazioni: Rassegna Concertistica Armonie della Sera, Jesi Jazz Festival 2018, Terra Nostra in Tour…a Jesi – Festival del Folklore di Apiro ed. 2018, Tutti al Prado – Festa del Quartiere Prato, Pikkanapa – Festival della Canapa e del Peperoncino, Alla Corte di Federico – Concorso di Arte Orafa e Sfilata di Moda.
Si legge sempre nella delibera: “RAVVISATA l’esigenza, in base agli introiti prevedibili nell’esercizio 2018, di imputare la spesa di € 25.000,00 al capitolo 0701.13.246 del bilancio di previsione 2018/2020 annualità 2018, avente ad oggetto “Interventi per il turismo – Imposta di Soggiorno”; RILEVATO che le iniziative di cui si propone il finanziamento sono manifestazioni ormai ampiamente consolidate negli anni durante e che hanno registrato un ampio consenso di pubblico; SENTITE le Associazioni di Categoria in apposita riunione svoltasi in data 23.07.2018, nel corso della quale l’Amministrazione ha illustrato gli orientamenti in ordine all’utilizzo degli introiti della tassa di soggiorno”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.