Teatro gremito di maturandi per Paolo Grossi

JESI – Teatro colmo di maturandi di tutti i Licei e Istituti Superiori di Jesi in occasione della celebrazione dei 30 anni di attività del Centro Studi Piero Calamandrei. Per l’occasione è stato consegnato il “Premio Trentennale” al professore Paolo Grossi, Presidente in carica della Corte Costituzionale. Si tratta di una pergamena con su incisa una frase di Calamandrei, “nella Costituzione c’è qualcosa che va al di là delle nostre persone, un’idea che ci ricollega al passato e all’avvenire, un’idea religiosa, perché tutto è religione quello che dimostra la transitorietà dell’uomo ma la perpetuità dei suoi ideali”.

Il sindaco di Jesi Massimo Bacci ha colto l’occasione per ringraziare e dare il benvenuto al Presidente del Centro Studi Piero Calamandrei, al Professore e a tutti gli alunni, insegnanti ed accompagnatori degli Istituti e Licei di Jesi, congedandosi con un grande in bocca al lupo ai ragazzi e lasciando il palcoscenico a Paolo Grossi.

“Sono venuto qui a Jesi con immenso piacere ed onore, soprattutto perché si tratta di parlare ai giovani, agli studenti delle scuole medie superiori, della nostra Costituzione e questo per il Presidente della Corte Costituzionale sembra quasi un dovere missionario. Troppo poco in questa nostra Repubblica si parla della nostra Costituzione, la si spiega, la si legge, la si diffonde”.  Così ha voluto introdurre la sua Lectio Magistralis dal titolo “La Costituzione italiana quale fondamento di una società democratica” che ha incantato per più di mezz’ora l’intero Teatro Pergolesi di Jesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.