Tentano di rubare Audi durante la notte, arrestati dai carabinieri | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Tentano di rubare Audi durante la notte, arrestati dai carabinieri

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – La nottata appena trascorsa è finita male per due foggiani che sono stati arrestati in flagranza nel tentativo di rubare un’Audi Q3 parcheggiata in Via Montegrappa.

Ad allertare i Carabinieri è stata la proprietaria dell’autovettura che, intorno alle ore 03.30, riceveva un alert sul proprio telefono cellulare il quale segnalava che qualcuno aveva aperto lo sportello della macchina parcheggiata sotto la propria abitazione, senza possedere le chiavi. Prontamente la vittima attivava la centrale operativa.

Immediatamente i Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM sono giunti sul posto ed hanno accertato la presenza in loco di due uomini nell’autovettura segnalata, intenti ad armeggiare con strumenti di effrazione. I malviventi, udite le sirene e visti i lampeggianti, si davano alla disperata fuga a piedi. Dopo pochi secondi l’equipaggio è riuscito a fermare il primo dei due, intercettandolo su Via Toti. Il malintenzionato non opponeva resistenza ed immediatamente ha consegnato tutto quanto nella sua disponibilità alle forze dell’ordine.

Con grande professionalità e furbizia, i Carabinieri della sezione radiomobile non hanno mai perso di vista il secondo malintenzionato che, a differenza del proprio compagno, aveva scavalcato una recinzione e si era nascosto sotto una pianta all’interno di una abitazione privata in Via Panoramica. E’ stato dunque richiesto l’ausilio di una pattuglia dei Carabinieri di Ancona Centro che, insieme ad un equipaggio della Questura, è giunta sul posto e ha cinturato la zona, bloccando le vie di fuga. Grazie alla descrizione fornita dai Carabinieri del Radiomobile anche il secondo foggiano è stato tratto in arresto.
Durante le fasi di concitazione i militari operanti avevano modo di accorgersi della presenza di una terza persona, che faceva da palo e che, all’arrivo delle pattuglie, è però fuggita con un’autovettura di colore giallo ocra.

La ricostruzione degli eventi ha fatto rilevare come, incredibilmente, i malviventi avevano svolto un lavoro veramente certosino: essi avevano aperto lo sportello anteriore destro forzandolo e quello sinistro dall’interno, approfittando del buio della notte e del silenzio in strada visto l’assenza di passanti. Successivamente mediante l’utilizzo di una centralina contraffatta avevano tentato l’accensione del motore del veicolo per poi darsi alla fuga.
Fortunatamente tutto si è concluso con l’arresto dei malviventi e senza alcun danno alle persone operanti.
Al termine dell’udienza di convalida e del rito direttissimo entrambi sono stati colpiti dall’obbligo di dimora nel comune di Cerignola.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.