Terapia intensiva, gli studenti del Liceo artistico decorano le pareti | | Password Magazine

Terapia intensiva, gli studenti del Liceo artistico decorano le pareti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Decorazioni pittoriche alle pareti per umanizzare il reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale “Carlo Urbani”. Dopo il corridoio, il progetto“Umanizzazione delle cure in terapia intensiva” che ha coinvolto gli studenti di terza del Liceo artistico “E. Mannucci” di Jesi, da settembre si estenderà ai box dei pazienti così da rendere l’ambiente un po’ meno freddo. Questo lo spirito con cui anche la parete davanti la sala d’attesa, riservata ai familiari, ospita un coloratissimo albero della Vita.

Albero della Vita

Per i box dei pazienti, i ragazzi di quarta, coordinati dalla prof. Giuliana Pallotto, hanno già presentato i bozzetti, selezionati poi dal primario Tonino Bernacconi: due avranno come tema la città di Jesi, altri riguarderanno temi floreali e marini, un altro ancora sarà dedicato ai bambini.

«Terapia Intensiva ospita circa 400 pazienti all’anno che, oltre alle cure, necessitano di umanità – sono le parole di Bernacconi, affiancato dal direttore di Area Vasta 2 Maurizio Bevilacqua e dalla direttrice sanitaria Virginia Fedele – Il reparto è già aperto 8 ore al giorno, l’obiettivo è di arrivare a 12».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.