Termoforgia ci crede sino alla fine, a Jesi cade anche la De' Longhi Treviso: 83-78 | | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Termoforgia ci crede sino alla fine, a Jesi cade anche la De’ Longhi Treviso: 83-78

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Un’Aurora Basket che mette il bavaglio anche alla quotata Treviso e fa sua pure la seconda gara casalinga a scapito dei veneti che puntano alto: 83-78.

Finale gara con qualche palpito per il punteggio a stretto contatto ma ci pensa, poi, Marini a riportare sul binario giusto gli arancioblu con una bomba che non perdona a 6 secondi dalla sirena. E la Termoforgia Jesi scappa imprendibile sul filo di lana.

Partita giocata quasi sempre sul filo del predominio da una parte e dall’altra senza scatti decisivi ma con l’intensità del rincorrersi a vicenda.

Bravi i padroni di casa a non mollare mai e a crederci sino alla fine. Vittoria che non fa una piega.

Termoforgia Jesi – De’ Longhi Treviso: 83-78 (22-20) (48-37) (65- 56)

Termoforgia Jesi – K. Brown 21, Mentonelli, Quarisa 3, Marini 21, Piccoli 2, Rinaldi 9, Valentini, Melderis, Massone, Montanari, Hasbrouck 29, Ihedioha 7. All. Damiano Cagnazzo

 

De’ Longhi Treviso – J. Brown 31, Sabatini, De Zardo, Bruttini 5, Rota, Musso 10, Antonutti 13, Barbante, Poser, Imbrò 11, Negri 8, Nicolic. All. Stefano Pillastrini

Arbitri: Andrea Masi, Duccio Maschio, Marco Barbiero

Note: spettatori 1889, Quarisa uscito per 5 falli. 

P.N.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.